Estate: tempo di vacanze, sole, mare, spiaggia e videogiochi. Finalmente, dopo mesi di lavoro o studio, in  molti potranno recuperare il tempo perso e dedicarsi anima e corpo ai titoli videoludici usciti in questoa prima metà di 2015. Gli appassionati potranno sbizzarrirsi tra decine di giochi core (ovvero che assicurano un coinvolgimento di almeno una trentina di ore) che coprono tutti i generi disponibili: dallo RPG (role playing game, i giochi in prima persona) alla simulazione.

Scegliere tra le numerose possibilità non è semplice, ma nell'esperienza videoludica del 2015 di un utente non possono mancare titoli del calibro di The Witcher 3: Wild Hunt (un RPG considerato da molti critici tra i migliori videogiochi dell'anno), Kerbal Space Program (gioco di simulazione in cui si dovrà preparare una spedizione spaziale) e The Older Scroll V: Skyrim (un RPG, uscito nel 2011 e sviluppato da Bethesda).

The Witcher 3: Wild Hunt

Il terzo capitolo della saga sarà fruibile su tutte le console next gen (per la prima volta anche per gli utenti della Play Station) e su PC. Il protagonista della storia sarà ancora Geralt di Rivia, personaggio inventato dallo scrittore polacco Andrzej Sapkowski. Gli utenti che si affacciano per la prima volta al videogioco non devono preoccuparsi, gli sviluppatori hanno assicurato che la storia del terzo capitolo è autoconclusiva e non ha forti legami con le uscite precedenti.

 

 

Il gioco è un RPG che tiene incollato l'utente per oltre sessanta ore di gioco, grazie alla presenza di molte missioni secondarie e una mappa vastissima, che offre grande libertà di movimento durante le sessioni. Inoltre, dall'uscita del gioco a maggio 2015, la software house che ha sviluppato il gioco, la polacca CD Project Red, ha rilasciato alcuni DLC (downloadable content) ? quindici al momento ? che hanno aggiunto a The Witcher3: Wild Hunt nuove animazioni, armi e nemici.

Kerbal Space Program

Tra i sogni che si hanno da bambini, uno dei più ricorrenti è viaggiare nello spazio o partecipare ad una spedizione spaziale. Ora è possibile, anche se solo attraverso lo schermo del personal computer. In Kerbal Space Program, l'utente deve progettare e realizzare il razzo che lo porterà ad esplorare i luoghi più nascosti del sistema solare, nella speranza di trovare un asteroide o un pianeta sconosciuto. Ma non è così semplice come può sembrare, il gioco ha bisogno di molte ore di preparazione e studo per imparare a gestire alla perfezione la missione spaziale.

 

 

La fase più difficile sarà la progettazione e il lancio del razzo, poche ore non basteranno per imparare tutti i trucchi del "mestiere". Infine, quando finalmente il giocatore sarà nello spazio, l'esplorazione degli antri più nascosti lo terrà incollato per decine e decine di ore. Kerbal Space Program è un ottimo videogioco, che affianca alla parte ludica quella educativa.

Grand Theft Auto V

Nonostante Grand Theft Auto V (open world, action-adventure) inizi ad avere qualche primavera sulle spalle, è ancora nella parte alta della classifica dei giochi più amati degli utenti. La Rockstar Games ha fatto di tutto per accontentare i propri utenti: nella quinta versione della saga, oltre ad una mappa vastissima (Los Santos ispirata a Los Angeles), è stato riproposto il multiplayer online, già presente nei capitoli precedenti.

 

 

Uscito nel 2013, grazie ai continui DLC resi disponibili dagli sviluppatori, offre nuove ore di gioco all'appassionato, che si vanno a sommare alle centinaia necessarie per completare le varie missioni ufficiali. Inoltre avendo la possibilità di "girovagare" liberamente per Los Santos, creando guai alla cittadinanza, le ore di divertimento aumentano a dismisura.

The Older Scroll V: Skyrim

Skyrim è il quinto capitolo del gioco prodotto dalla Bethesda e uscito ormai nel lontano 2011. Nonostante i quattro anni di vita, è presenta una community molta attiva, che aiuta i nuovi arrivati nella risoluzione delle missioni e supporta la software house nello sviluppo di nuove sotto-trame.

 

 

Nelle centinaia di ore di gioco, ogni utente può esplorare l'immensa mappa del videogame e far parte delle diverse fazioni, affinché l'esperienza vissuta sia completa al 100%.

Cities: Skylines

Progettare una metropoli, partendo da zero: questo lo scopo di Cities: Skylines, ultimo titolo arrivato nel mercato dei simulatori di città. Il player vedrà, attraverso le sue scelte, nascere piano piano la propria città, partendo dalla costruzione degli edifici abitativi, fino ai negozi per l'abbigliamento. Ogni scelta dovrà essere oculata: una decisione sbagliata e una fetta della popolazione può decidere di trasferirsi in un'altra città, togliendo denaro alle casse del "comune".

 

 

Lo sviluppo della città necessita di molte ore di lavoro e inoltre, grazie alla partnership con Steam, la piattaforma online per l'acquisto dei videogame, gli utenti possono proporre nuove features da includere nel gioco.

Animal Crossing: New Leaf

Nintendo, azienda leader negli anni '90 del mercato videoludico, ha subito pesantemente l'arrivo delle console di nuova generazione. Nonostante problemi di bilancio e di sviluppo dei dispositivi, alcuni titoli presenti in esclusiva per il Nintendo 3DS, rimangono tra i più apprezzati dai giocatori. Lo è sicuramente Animal Crossing: New Leaf, in cui ci si ritroverà ad essere il sindaco della città e le scelte effettuato saranno di notevole impatto per la vita degli abitanti.

 

 

La città è in tempo reale e segue l'evolversi delle stagioni, come se si trattasse di una città vera. Inoltre, grazie alle funzionalità social, ogni utente potrà connettersi e scambiarsi informazioni con le altre persone presenti nel network.

Dark Soul II

 

 

Se durante l'estate si è alla ricerca della propria anima, non si può non giocare a Dark Soul II. Nel ruolo del protagonista si dovranno uccidere i vari nemici che si presenteranno di fronte durante il gioco, nella speranza di ritrovare l'anima perduta. Uscito inizialmente per le console di vecchia generazione, è stato lanciato in una nuova versione (Dark Souls II: Scholar of the First Sin) per Play Station 4 e Xbox One, con l'aggiunta di tre DLC, che hanno arricchito il gioco di armi, nemici e un finale alternativo.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb