C'è un social network praticamente per tutto. Rimodulando una vecchia pubblicità di qualche anno fa, si riesce a cogliere un aspetto della realtà della Rete inesistente fino a qualche anno fa: la nascita, quasi come funghi, di social network di ogni genere. Da quelli strani a quelli per gli amanti del fitness passando per quelli che aiutano a scoprire il significato dei sogni. In un panorama così ricco e variegato non potevano mancare delle piattaforme sociali dedicate alla famiglia.

Navigando magari un po' a casaccio ci si può imbattere in vere e proprie sorprese, come Rootsy. E anche vecchie conoscenze – come ad esempio Google+ con i suoi Hangout e Pinterest – possono, tutto ad un tratto, scoprirsi social network perfetti per le esigenze di ogni famiglia.

Google+

Si potrebbe credere che ci si sia sbagliati, ma Google+ sembra essere un social network tagliato su misura per le famiglie. Anche se molti si chiedono ancora quale sia la reale utilità del social network di Big G, andando a spulciare in profondità tutte le sue caratteristiche, si scopre che può tornare molto utile a famiglie con membri sparsi un po' in tutto il mondo. Basti pensare che gli utenti Gmail (il servizio di posta elettronica di Google, con le cui credenziali è possibile usufruire di tutti i servizi Google) sono 425 milioni circa ed è molto probabile che, ad esempio, lo zio emigrato negli Stati Uniti decine di anni fa abbia accesso proprio a Google+.

 

Hangout in famiglia

 

Gli Hangout, in particolare, possono tornare molto utili se si devono organizzare riunioni di famiglia o viaggi in comitiva con i parenti. Grazie alla possibilità di creare videoconferenze con 10 partecipanti alla volta, si potrà fare un briefing pre-viaggio e definire tutti assieme gli ultimi dettagli anche se non fosse possibile incontrarsi fisicamente. Grazie a Google, inoltre, sarà possibile condividere con tutto il parentame le foto e i video girati nell'ultima riunione di famiglia.

Pinterest

Dovete organizzare la prossima riunione di famiglia, il matrimonio di vostra sorella o la ristrutturazione di casa e volete un aiuto per collezionare idee? Nulla meglio di Pinterest. Chiamate a raccolta tutti i parenti (o magari solo quelli più prossimi) e chiedete aiuto a loro per trovare i migliori abiti da sposa della Rete, i migliori addobbi o i luoghi incantati dove spendere i giorni della luna di miele.

E se si vuole organizzare la festa a sorpresa per l'anniversario di matrimonio dei genitori, iniziate a raccogliere idee aprendo un board privato e quindi invisibile agli occhi di genitori curiosi e troppo invadenti.

Rootsy

Alla ricerca di un social network per creare un immenso albero genealogico di tutta la famiglia, che permetta magari di risalire fino al capostipite? Rootsy è quello che stavate cercando. Questo social permette di organizzare tutte le relazioni parentali, aggiungendo foto e video che aiutino a ricostruire i ponti con i familiari lontani.

 

 

Per ogni membro della famiglia, oltre a foto e video, sarà possibile aggiungere una breve biografia, riunendo così in un unico luogo – ancorché non fisico – tutte le gesta familiari e condividerle con tutti i parenti.

Family Crossing

Family Crossing tenta di ridefinire gli standard dei social network dedicati all'ambito familiare. Mentre FamilyLeaf può sembrare una sorta di imitazione di Facebook in quanto a funzioni e aspetto grafico, questo social network vuole crearsi una propria immagine e una propria riconoscibilità, sia sotto il punto di vista grafico sia sotto il punto di vista delle funzionalità. Non solo foto, filmati e aggiornamenti di status: i familiari potranno condividere ricette (compresa quella segreta del ciambellone della nonna), indirizzi, programmi e altri file.

A disposizione di tutti gli iscritti dei seguitissimi forum, dove cercare consigli e suggerimenti per creare un ambiente idilliaco all'interno della famiglia.

FamilyLeaf

Se credete che, nonostante i continui ritocchi, le politiche di protezione della privacy di Facebook siano sin troppo libertine per condividere liberamente tutto ciò che riguarda la famiglia, allora dovete concedere un'opportunità a FamilyLeaf. Questo social network familiare, dall'aspetto molto simile alla creatura di Mark Zuckerberg, impone regole stringenti sulla condivisione dei contenuti e sul livello di privacy: si potranno, ad esempio, condividere degli aggiornamenti di status e delle foto, ma senza avere la possibilità di taggare nessuno.

 

FamiliLeaf, social network a misura di famiglia

 

Vietato anche inviare messaggi privati e non è disponibile la funzione calendario; ognuno, però, può salvare le informazioni private di ogni parente in una sezione segreta e sicura del proprio profilo.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb