Abbiamo già avuto occasione di parlare degli hotspot WiFi pubblici, individuando nella sicurezza e nella protezione dei dati personali una criticità, ma mettendo anche in evidenza come la possibilità di potersi connettere in mobilità sia il loro punto di forza. Negli ultimi anni, infatti, il numero dei punti di accesso pubblici grazie ai quali navigare in Internet gratuitamente è aumentato. Scopriamo come trovarli e come collegarsi.

È la Rete a metterci a disposizione gli strumenti per trovare il punto di accesso WiFi più vicino. Come? Attraverso una serie di siti web specializzati che individuano su mappe geolocalizzate la presenza degli hotspot WiFi pubblici.

Tra questi JiWire è un vero e proprio motore di ricerca per i punti di accesso wireless con un database che copre quasi l’intero globo. Su questo portale, puoi effettuare una ricerca geografica utilizzando direttamente la mappa, oppure cercare per città, codice postale e addirittura codice identificativo (ISSD) della rete WiFi. E’ disponibile, inoltre, anche l’app per sistemi iOS.

Altro sito web che offre un ottimo servizio per la ricerca di hotspot WiFi pubblici è quello di WeFi. La ricerca si svolge direttamente sulla mappa, selezionando le varie opzioni messe a disposizione dal servizio (rete WiFi pubblica o privata, a pagamento o gratuita, che necessita di credenziali o meno). Per gli utenti Android, inoltre, è disponibile un’app che permette di collegarsi direttamente alle reti pubbliche gratuite e che non richiedono credenziali di accesso.

Gli utenti Fon (ex Fonera), infine, possono utilizzare la mappa per trovare un Fon Spot. In totale, si contano circa 7 milioni di hotspot WiFi appartenenti a questa rete, molti dei quali in Italia. Per avere accesso, tuttavia, bisogna essere possedere un router Fon e condividere con estranei parte della propria connessione Internet, ma si tratta di una categoria di utenti in continuo aumento. A disposizione ci sono anche le app per iOS e Android.

Esistono anche risorse web dedicate esclusivamente all’Italia. Il sito hotspots-wifi.it offre un servizio di indicizzazione e mappatura esteso a tutto il territorio nazionale. Per ora vengono segnalati circa un migliaio di punti d’accesso ma il sito è in costante e velocissimo aggiornamento.

Se vi state chiedendo come fare per collegarsi a un hotspot WiFi pubblico, ecco alcune indicazioni. I punti di accesso wireless gratuiti funzionano esattamente come la rete WiFi di casa o dell’ufficio, tanto che i metodi da seguire per connettersi sono gli stessi. Con il vantaggio che, essendo pubblici, non hanno bisogno di password per l’accesso.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb