Continua il processo di trasformazione di Facebook. Del social network che fece il suo esordio a Stanford nel luglio 2004 resta ben poco: la creatura di Mark Zuckerberg è stata capace di reinventarsi più e più volte nel corso dei suoi anni per adattarsi (e, in alcuni casi, anticipare) alle nuove necessità e richieste degli utenti. Uno degli ultimi trend di sviluppo è rappresentato dal mondo della multimedialità in generale e, più in particolare, dei video.

Da tempo, infatti, si vocifera che Facebook vorrebbe creare una propria piattaforma di streaming che possa fare concorrenza ai vari Netflix, YouTube e gli altri servizi di streaming video on demand proponendo, ai circa 2 miliardi di utenti della rete sociale, contenuti in esclusiva (come le partite di football americano o le gare di Coppa Campioni già acquistate) e serie TV realizzate in house. Insomma, una sorta di canale televisivo online grazie al quale attirare nuove fette d'utenza e incrementare così la raccolta pubblicitaria.

Un primo passo in tal senso è stato fatto con Facebook Watch, una nuova sezione della versione browser, delle app e delle app TV del social network per eccellenza. Navigando all'interno di Watch, gli utenti potranno scoprire facilmente tutti i contenuti video altrimenti "distribuiti" tra le varie pagine e profili e scoprire i contenuti – serie TV e simili – prodotti in esclusiva per la nuova piattaforma di streaming online ideata dai tecnici Facebook.

Come funziona Facebook Watch

Per poter accedere a Facebook Watch, che inizierà a comparire a partire da giovedì prossimo sia nella versione mobile sia in quella desktop, sarà sufficiente premere (o cliccare, a seconda se si usa lo smartphone o il computer) sull'icona Watch (uno schermo con un simbolo "play" al centro) e il gioco è fatto. Qui sarà possibile accedere ai contenuti già visti e scoprirne di nuovi in base alle proprie preferenze e ai contenuti già visti in precedenza. Inoltre, Facebook Watch vi consentirà di scoprire quali sono i video più visti in quel momento, quelli che fanno più ridere o quelli che stanno guardando i vostri amici. E nel caso dovesse piacervi una serie, sarà sufficiente aggiungerla alla Watchlist per trovare con facilità gli altri episodi.

 

 

 

Vantaggi anche per i producer che inizieranno a caricare i loro video sulla nuova piattaforma video interna a Facebook. Il social network, infatti, lascerà nelle loro tasche il 55% degli introiti pubblicitari generati dalle varie serie video che si decideranno di mettere a disposizione dei circa 2 miliardi di iscritti alla rete sociale.

Cosa si trova su Facebook Watch

Secondo i piani di Facebook, su Watch sarà possibile trovare contenuti costruiti a episodi – sia in diretta sia registrati – che seguano un tema o una trama. Insomma, delle serie TV (o simili) che possano appassionare gli utenti e richiamare le attenzioni di spettatori (e pubblicitari). Si potranno trovare video in diretta realizzati da web star e influencer, eventi sportivi in diretta (come le già citate partite di Champions League) e delle vere e proprie serie TV.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb