Quante volte abbiamo incontrato una persona per strada, ma non abbiamo mai avuto il coraggio di fermarla per chiedere il suo nome? Ora questo problema non si pone più grazie a Evermet, applicazione/social network sviluppato da Franco Berra, ingegnere elettronico friulano, che con la sua agenzia di comunicazione ha realizzato una piattaforma social che permette di scoprire il nome delle persone che si è incontrato per strada. L'idea è di mettere in contatto persone che si incontrano per strada, al bar o in un museo, ma che in precedenza non hanno mai avuto un contatto. E infatti il nome dell'applicazione è emblematico: Evermet in italiano vuol dire "mai incontrato". Ma affinché l'applicazione funzioni e metta in contatto due persone che si sono incontrate per strada è necessario che sia installata su entrambi i dispositivi.

 

 

Evermet permette di risalire a tutte le persone che si è incontrato per strada, ricordare dove le abbiamo viste e contattarle attraverso la chat. Inoltre, il social network permette anche di creare delle liste per suddividere le persone incontrate. Il social network ha pensato anche alla privacy degli utenti: è possibile impostare delle zone di invisibilità dove gli altri utenti non potranno rintracciarci, bloccare le persone indesiderate e gli stalker (dopo tre volte che non si risponde a un messaggio, la persona non potrà più contattarci). Per il momento Evermet è ancora in fase beta e disponibile gratuitamente solo sul Google Play Store: se l'idea avrà successo arriverà anche sull'App Store. Ecco cosa è e come funziona Evermet.

Cosa è Evermet

 

cosa è evermet

Evermet è un social network differente da tutti gli altri. È pensato per entrare in contatto non con i propri amici, ma con le persone che si incontra per strada. Tantissime volte siamo rimasti affascinati da un uomo o una donna visti per strada, ma non abbiamo mai avuto il coraggio di fermarli per chiedere il loro nome o il numero di telefono. Con Evermet è possibile scoprirlo, l'importante è che anche loro abbiano l'applicazione installata sullo smartphone. L'applicazione permette di ricordare le persone che si incontrano per strada e scoprire un po' di più sulla loro vita attraverso le immagini e gli aggiornamenti di stato che pubblicano sul loro profilo. Mentre tutti gli altri social network ci invitano a entrare in contatto con persone che già conosciamo, Evermet permette di conoscere le persone sconosciute. L'idea a Franco Barra è venuta seguendo le pagine "Spotted" create su Facebook. Ma i due strumenti sono differenti. Evermet si rivolge a tutti: persone dal cuore infranto, business man, ragazzi, genitori e nonni.

Come funziona Evermet

 

come funziona evermet

Per poter utilizzare Evermet è necessario scaricare l'applicazione dal Google Play Store e iscriversi al servizio. Una volta completato questo passaggio, si avrà un account personale che bisognerà aggiornare come se si stesse utilizzando Facebook. Si avrà la possibilità di aggiungere dei selfie per farsi riconoscere dagli altri utenti, aggiornare il proprio account con degli Status testuali e compilare il profilo con le proprie informazioni personali.

Tutte le persone che incontreremo per strada che hanno Evermet installato sullo smartphone ci verranno segnalate sull'applicazione. Avremo la possibilità di vedere il loro profilo, di controllare quando l'abbiamo incontrata e in quale situazione, salvare delle note sull'incontro e inviare un messaggio per iniziare a chattare. L'obiettivo di Evermet è quello di far incontrare le persone nella vita reale, abbattendo i muri creati dai social network.

Ricerca a lungo raggio

Evermet mette a disposizione anche una funzione "Cerca". Sarà possibile effettuare una ricerca a "lungo raggio" e trovare nelle vicinanze le altre persone che utilizzano Evermet. Inoltre, sarà possibile aggiungere i propri amici nella lista contatti per ricevere una notifica quando li incontreremo per strada (ma solamente nel caso in cui anche loro ci abbiano aggiunti nella lista contatti).

 

privacy evermet

La privacy è al sicuro

Nello sviluppare Evermet, Franco Berra ha messo al primo posto la privacy e la sicurezza degli utenti. Uno dei problemi più grandi per Evermet poteva essere quello degli stalker. Franco Barra l'ga risolto limitando il numero di messaggi che si possono inviare a una persona: dopo il terzo messaggio senza risposta si viene bloccati automaticamente. Inoltre, è possibile impostare alcune zone di invisibilità, dove la propria posizione non viene condivisa con gli altri utenti. Infine, gli utenti possono anche decidere di non far comparire il proprio nome nelle ricerche a lungo raggio: in questo modo non c'è pericolo di venire disturbati da persone che non si sono mai incontrate per strada.

 

17 gennaio 2018

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb