login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Da Monster a LinkedIn, gli strumenti utili per trovare lavoro su Internet

In questo periodo di crisi anche e soprattutto lavorativa, ognuno si ingegna come può per trovare una nuova occupazione. Così gli italiani scoprono che la Rete e i social network possono aiutarli nella ricerca di un nuovo lavoro

Cerca un lavoro con Internet

 

Tempo di crisi, tempo di ingegno. Perché, oltre ad essere popolo di poeti, santi e navigatori, siamo anche popolo di accaniti ricercatori. Non ci fermiamo davanti a un livello di disoccupazione crescente, soprattutto tra le giovani generazioni, ma siamo capaci di rimboccarci le maniche e di sfruttare tutte le potenzialità che la realtà circostante ci mette a disposizione. A partire dalla Rete e dai social network. Sono sempre più, infatti, gli italiani che cercano una nuova opportunità lavorativa spulciando tra le migliaia di annunci che si trovano su Internet. E per farlo seguono due strade, per alcuni versi parallele. Alcuni si rivolgono ai portali per ricerca e offerta di lavoro, altri si affidano alla forza della connettività e della creazione di reputazione offerte dai social network.

 

Schermata principale del portale monster.com

 

Rientrano nella prima categoria siti come Infojobs e Monster. Ci si iscrive al portale, si crea un proprio profilo con tutte le informazioni rilevanti – dati personali, formazione, esperienze lavorative, aspirazioni, competenze acquisite – e poi si passa a scandagliare il mare magnum delle offerte di lavoro. Perché il punto forza di questi portali sono i numeri e gli strumenti di ricerca che mettono a disposizione.

 

Schermata principale del portale infojobs.it

 

Con le sue 45.000 offerte di lavoro attive e più di 4 milioni di candidati registrati, Infojobs rappresenta un’utile cartina di tornasole di come cercare lavoro su Internet. Monster si segnala, invece, per la completezza dell’informazione e la tipologia di assistenza garantita agli utenti. Sul portale, infatti, è possibile trovare utili manuali su come scrivere un curriculum e una lettera di presentazione, oltre alle “dritte” per affrontare i colloqui di lavoro.

 

Schermata principale del portale jobrapido.com

 

Jobrapido si segnala per la sua semplicità: una form di ricerca in cui inserire in un campo libero la professione desiderata e il luogo.

Se la vostra passione sono i social network, non disperate. Il web 2.0 si sta rivelando come strumento principe per cercare e trovare lavoro in Rete. LinkedIn è, ad esempio, il social per “professionisti” dove spesso aziende  e lavoratori trovano la loro “anima gemella”. Lavorativamente parlando. A gennaio 2012, LinkedIn contava circa 3 milioni di iscritti in Italia, una cifra destinata a crescere esponenzialmente nei prossimi anni. Secondo una recente inchiesta condotta da Adecco, infatti, il 55% delle aziende italiane dichiara di utilizzarlo nella ricerca di nuovi candidati, mentre “solamente” il 31%  degli utenti lo utilizza per cercare un nuovo lavoro. Anche Facebook è molto apprezzato dagli internauti italiani quando si tratta di cercare lavoro. Non è sfuggita ai più attenti Silp, un’app sviluppata da quattro informatici svizzeri che raccoglie tutte le informazioni presenti in Rete su di te, le organizza e poi le confronta con le varie offerte di lavoro presenti nel suo database. Semplice no? Quasi come un click.

 

23 novembre 2012

A cura di Cultur-e
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Immagine principale del blocco
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Fda gratis svg
Iscriviti al canale gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.