All'inizio fu Lost. A cui seguì Dr House, Grey's Anatomy, Desperate Housewife, Chuck e The Big Bang Theory. Non è una lista delle serie statunitensi che negli ultimi anni hanno avuto il successo meritato nei palinsesti delle televisioni italiane, ma le fiction che hanno portato la cultura dei sottotitoli tra gli utenti del Bel Paese. Se nella seconda decade del XXI secolo, la maggior parte degli appassionati sa usare perfettamente i file SRT è grazie a questi precursori che hanno "importato" in Italia le migliori serie tv delle telvisioni statunitensi.

La televisione italiana è famosa nel mondo per la grande qualità dei doppiatori: ottime voci, perfetta sincronizzazione con gli attori stranieri e unna capacità espressiva invidiata dagli addetti ai lavori. Queste capacità sono state sfruttate anche dalle varie community di fansubber nate negli ultimi dieci anni in Italia: gruppi di appassionati di serie tv che hanno deciso di sottotitolare a poche ora di distanza dall'uscita negli Stati Uniti o in Gran Bretagna le fiction più famose e con maggior seguito. Chi non ha una conoscenza approfondita della lingua inglese è costretto a utilizzare dei sottotitoli per capire i dialoghi: per questo motivo sono nati i file SRT, elementi di piccolissime dimensioni che aggiunti al video originale permettono di capire le diverse scene. Realizzare un file SRT non è semplicissimo, sono necessarie grandi capacità di gestire i tempi dei sottotitoli e di collegare i diversi spezzoni delle puntate. Ecco a cosa servono e come si usano i file SRT.

A cosa servono i file SRT

 

a cosa servono i file SRT

 

I file SRT servono solamente a sottotitolare un video o una puntata di una serie tv. Attraverso dei programmi specializzati è possibile creare questi file, sincronizzandoli con l'audio del filmato permettendo agli utenti di capire i dialoghi e le battute. Sono necessarie diverse ore di lavoro (alcune volte anche dei giorni) per montare alla perfezione i diversi spezzoni dei sottotitoli (solitamente la traduzione è affidata a più persone per accorciare i tempi) e rendere il linguaggio omogeneo. Oltre alle serie tv, nell'ultimo periodo si sta diffondendo anche la pratica di sottotitolare film indipendenti che difficilmente vedremo nelle sale italiane.

Come si usano i file SRT

 

come si usano i file SRT

 

Grazie alle ridotte dimensioni, i file SRT sono facilmente scaricabili dal web e possono essere utilizzati immediatamente per sottotitolare i filmati. Per leggere il formato dei sottotitoli, però, è necessario un lettore multimediale che supporti l'estensione SRT: il migliore disponibile sulla rete è VLC che a differenza di Windows Media Player non dà nessun tipo di problema.

Dopo aver installato e lanciato il lettore multimediale VLC, si potrà aggiungere il file SRT alla serie tv o al film seguendo queste semplici indicazioni: premere su Media e poi su Apri file multipli. Si aprirà una finestra dove sarà possibile aggiungere dei sottotitoli al filmato che si sta guardando: selezionando il file SRT appariranno sotto le immagini del film i sottotitoli nella lingua prescelta. L'utente può scegliere sia la dimensione che la posizione dei sottotitoli, a seconda delle proprie necessità.

 

VLC file SRT

 

Esiste un modo alternativo e molto più semplice per inserire le didascalie: è necessario creare una cartella che contenga sia il file AVI (il film o la puntata della serie tv) sia il file SRT. Il passo successivo è copiare il nome del documento AVI nel file dei sottotitoli, per avere nella stessa cartella due elementi con lo stesso nome ma con una estensione diversa. Quando l'utente lancerà la serie tv con il lettore multimediale VLC appariranno immediatamente i sottotitoli, senza dover entrare all'interno delle Impostazioni.

Dove trovare i file SRT

 

italiansubs

 

Negli anni sono nate diverse community che offrono gratuitamente i file SRT agli appassionati delle diverse serie tv. Logicamente non si trovano i sottotitoli di tutte le fiction del mondo, ma solamente di quelle di maggior successo. Per le serie tv meno famose, è possibile richiedere i sottotitoli nei forum delle community. Nella speranza di trovare qualcuno con la stessa passione. In Italia i siti web più attivi sono italiansubs.net e subsfactory.it, con miglia a di appassionati che ogni giorno offrono le loro capacità per sottotitolare le decine di fiction seguite mensilmente. 

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb