Duecentoottantacinque lingue, 23 milioni di voci enciclopediche, oltre 843mila utenti registrati solo in Italia, dove a gennaio 2013 è stata raggiunta quota un milione di voci create. Sono i numeri di Wikipedia, la famosa enciclopedia online aggiornata gratuitamente dal “basso”, cioè dagli utenti stessi. 

Dietro le voci che spesso consultiamo nel corso delle nostre ricerche in Rete, ci sono un’organizzazione precisa che ne governa l’aggiornamento e delle regole da rispettare. Vediamo come funziona Wikpedia.

La registrazione e le regole 

Se siete incuriositi dal “wiki-mondo” e volete capire come contribuire all’enciclopedia il primo passaggio è il collegamento alla pagina principale di Wikipedia. La partecipazione all’aggiornamento dell’enciclopedia richiede alcune tappe preliminari. Una di queste, sebbene non obbligatoria, è la registrazione. Anche se gli utenti non loggati possono comunque creare e modificare le voci, la registrazione (che si effettua cliccando in alto a destra su “crea un’utenza”) comporta dei vantaggi. Su tutti, la possibilità di rendere segreto il proprio IP, tutelando la privacy, di avere una propria pagina utente da gestire indicando eventualmente informazioni personali e creando una pagina di discussione e, infine, di tenere sotto controllo alcune pagine dell’enciclopedia inserendole nella lista degli “osservati speciali”.

Prima di mettere mano alle voci di Wikipedia è necessario sapere che esistono delle regole e delle linee guida, ma soprattutto la wikiquette. Se le regole fondamentali sono i cinque pilastri su cui si fonda l’enciclopedia - tra cui spiccano la neutralità e la libertà - e sono fisse e indiscutibili, le linee guida rappresentano una specie di “bussola” per l’utente e sono in continua evoluzione, per cui possono essere sempre aggiornate.

La wikiquette (da “wiki” e “netiquette”) è, come dice la stessa parola, il codice di comportamento di Wikipedia. Ecco alcuni principi: sii educato, lavora per l’accordo, riguarda la lista degli errori comuni nell’uso di Wikipedia, firma e data i tuoi interventi nelle discussioni, non ignorare le domande degli altri utenti.

 

l'homepage di Wikipedia


Creare e modificare le voci enciclopediche
 

Una volta studiata la “teoria”, si può iniziare a essere operativi. Wikipedia dà l’opportunità di creare una pagina sia a partire da una di prova sia leggendo le istruzioni necessarie. La pagina può essere generata in quattro diversi modi:
partendo da una ricerca nell’enciclopedia (per vedere se già esiste una voce uguale. In caso contrario si clicca sul link “crea una pagina” e la si genera);
da un link contenuto in un’altra voce enciclopedica (se una voce non è stata ancora scritta il link è segnato in rosso);
copiando nella barra degli indirizzi l’url http://it.wikipedia.org/wiki/Titolo_di_esempio, sostituendo a “titolo di esempio” il nome della voce che si vuole creare;
infine, si può utilizzare anche la pagina delle prove e partire da lì.
 
Nella creazione e scrittura della pagina, è consigliabile seguire alcune direttive: tra queste, ad esempio, fare proprie specifiche regole di nomenclatura delle voci (preferire il singolare, non utilizzare gli articoli, se non per titoli di libri e altre opere), citare le fonti per quanto possibile, indicare un contesto per far capire meglio agli altri utenti di cosa si sta parlando.
Ultimamente circola la notizia che Wikipedia avrebbe pochi editor di sesso femminile, meno del 10% del totale, al punto che si è pensato di dare vita a una pagina, Teahouse, un forum per facilitare il dialogo tra gli utenti e incoraggiare anche le donne a entrare nel mondo dell’enciclopedia online.  
Dalla home di Wikipedia è possibile visualizzare ogni giorno citazioni (wikiquote), ricorrenze del giorno, leggere voci di qualità e voci in vetrina. Le prime sono voci dai contenuti ritenuti particolarmente affidabili sulla base di alcuni criteri, che, però, non sono ancora allo stesso livello di quelle in vetrina, ossia voci complete e accurate, oltre che di facile lettura.
 

Come diventare amministratori 
 
Se, come detto, non è indispensabile la registrazione per creare e modificare voci, alcuni utenti possono diventare amministratori e assumere ruoli di servizio. Un amministratore è, al pari degli altri, un volontario che però può compiere alcune azioni tecniche sulle pagine delle voci, come limitare le modifiche a una determinata pagina, spostare file, bloccare e sbloccare utenti. Si può diventare amministratori grazie alla segnalazione di altri utenti, oppure autocandidandosi nella pagina dedicata. Lo status di amministratore può anche essere revocato o per volontà dello stesso utente o nel caso in cui non abbia effettuato modifiche di sistema negli ultimi sei mesi.
 
Le donazioni
 
Wikipedia è completamente gratuita e si fonda su un sistema di donazioni da parte di volontari alla fondazione Wikimedia, che gestisce l’enciclopedia. È possibile fare una donazione dalla sezione dedicata, a partire dalla home del sito. A oggi sono stati donati più di 35 milioni di dollari.
 
30 gennaio 2013
A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb