Non ci sono, né ci saranno, amici da seguire e spiare. Non è data neanche la possibilità di ritrovare i vecchi compagni di classe della scuola elementare o delle medie con i quali rinsaldare rapporti ormai logori. Ci saranno (o meglio, dovrebbero esserci) migliaia e migliaia di sconosciuti con i quali condividere, in maniera casuale, pensieri e immagini, opinioni e video.

Rispetto ai social network cui siamo abituati – Facebook in particolar modo – Maadly, attualmente accessibile solo da piattaforma iOS tramite l'apposita app, offre un'esperienza completamente diversa: nessuna lista amici (ristretta) con cui interagire, ma una larghissima platea fatta di sconosciuti provenienti dai quattro angoli del globo.

Questione di battito

Se nei vari Facebook, Google+ e Twitter sono gli utenti ad essere al centro della rete sociale, Maadly prova a ribaltare la prospettiva a colpi di karma. Il fulcro del social sono i contenuti – post, immagini e video – che gli utenti condividono con tutti gli altri iscritti alla piattaforma. Non si potranno chiedere amicizie né creare cerchie o liste di followers: tutti gli utenti avranno la possibilità di accedere ai contenuti realizzati da chiunque altro, a patto che il karma dell'autore sia sufficientemente alto. Alla base del funzionamento di Maadly troviamo infatti il karma, anche se con un'accezione differente rispetto a quella data nelle filosofie indiane.

 

 

Come accade negli altri social network, i contenuti postati su Maadly possono essere giudicati dagli altri iscritti alla piattaforma: possono ricevere un Beat ("battito" in italiano), equivalente al "Mi piace" di facebookiana memoria, un Dislike ("non mi piace") oppure un commento e una condivisione. Ogni interazione andrà comunque a influire sul karma dell'autore del post: in caso di commento o interazione positiva (un beat, per intendersi), la notorietà dell'utente crescerà; in caso di interazione negativa (il Dislike), il karma perderà quota. Più alto il valore del karma, maggiore sarà il numero di utenti che potranno visualizzare post e aggiornamenti di ogni tipo.

La comunicazione prima di tutto

Lo scopo di Maadly è, come si può facilmente comprendere, di mettere in contatto tra di loro sconosciuti e dare modo di creare nuove amicizie in base a interessi comuni. Gli utenti, infatti, potranno scambiare tra di loro messaggi privati, così da approfondire la conoscenza nata grazie a una foto, un video o un semplicissimo post testuale. Maadly, dunque, può funzionare anche come app di messaggistica istantanea e, con un po' di impegno da parte degli iscritti, anche da app per appuntamenti.

 

Maadly

 

Promozione personale

Tra le vari impostazioni, infatti, l'utente può decidere di ricevere post e Beat da iscritti di entrambi i sessi o, in alternativa, solo da donne o solo da uomini. In questo modo si potrà sfruttare Maadly per auto-promuoversi e magari trovare l'anima gemella: ogni volta che si posterà un contenuto testuale, sullo sfondo apparirà la nostra immagine profilo, dando la possibilità agli altri utenti di spiarci per qualche secondo e capire se possiamo essere o meno di loro interesse.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb