Se ne parla almeno da due anni. Più o meno una vita in un ambiente in continua evoluzione come quello della telefonia mobile. Adesso, però, sembra essere davvero arrivato il momento in cui Amazon lancerà sul mercato un proprio smartphone. Nelle ultime settimane voci e immagini di un Kindle phone si rincorrono senza soluzione di continuità: prima il Wall Street Journal con la notizia dello smartphone dal display 3D, poi BGR con le prime immagini del dispositivo.

In queste ultime ore è ancora BGR a tornare sull'argomento, mostrando in esclusiva un renderig tridimensionale del dispositivo. Uno scoop non da poco, dato che permette di ammirare per intero il dispositivo che andrà ad ampliare l'offerta mobile del gigante dell'e-commerce.

Nuovo look

Rispetto alle immagini pubblicate un paio di settimane fa, il rendering tridimensionale entrato di cui i redattori di Boy Genius Report sono entrati in possesso offre una visuale completa e senza “schermi protettivi” del dispositivo mobile di Amazon. La nuova immagine, creata per uso interno dai grafici Amazon, permette di ammirare il design del dispositivo. E se qualcuno si aspettava qualcosa di rivoluzionario, non potrà che rimanere deluso.

 

Una delle immagini rubate del Kindle phone

 

Le linee e le forme del kindlephone riocardano molto da vicino quelle di altri smartphone già in commercio. Innanzitutto, il dispositivo somiglia molto all'iPhone: stile lineare ed elegante, linee pulite senza troppi fronzoli. Gli angoli smussati invece, fanno pensare ai telefonini della serie Galaxy di Samsung. Insomma, nulla di nuovo sul fronte occidentale.

Le specifiche

Volendo andare oltre l'aspetto fisico, invece, ci si deve basare esclusivamente su supposizioni. Stando a vari report circolati in Rete nelle passate settimane, lo smartphone di Amazon dovrebbe offrire un SoC Qualcomm Snapdragon quad-core di ultima generazione, 2 gigabyte di RAM, e un display da 4,7 pollici con risoluzione da 720p. A far girare il tutto FireOS, versione personalizzata di Android già vista all'opera sui vari modelli di Kindle Fire.

L'aspetto più interessante, però, è senza ombra di dubbio la funzionalità 3D dello schermo. Il dispositivo sarà dotato di ben 6 sensori fotografici – incluso quello posteriore da 13 megapixel e la fotocamera frontale per selfie e videochiamate – che analizzano comportamenti e abitudini dell'utente. L'utilizzo combinato delle fotocamere con gli altri sensori dello smartphone permetterà di tenere traccia della faccia e degli occhi dell'utente. Un modo per sapere sempre dove l'utente stia guardando e per offrire nuove modalità di controllo del telefonino.

Oltre a rendere più realistiche e veritiere la visualizzazione di film e video e l'esperienza videoludica, la funzionalità 3D del nuovo smartphone Amazon dovrebbe avere interessanti ricadute anche sull'interfaccia utente del dispositivo. Il gigante dell'e-commerce, infatti, dovrebbe presentare dei wallpaper personalizzati ed effetti 3D per applicazioni ed icone.

Amazon Prime Data

Contemporaneamente al suo smartphone, Amazon dovrebbe essere in grado di lanciare un nuovo servizio “di supporto” che potrebbe far gola a non poche persone. Dovrebbe chiamarsi Amazon Prime Data e permetterebbe, stando sempre ai soliti ben informati, di poter usufruire di alcuni dei servizi multimediali di Amazon (Amazon Mp3, Amazon TV, ecc.) sul Kindle Phone senza che l'utente consumi traffico dati del proprio piano tariffario.

 

Jeff Bezos

 

Legata al servizio Amazon Prime, questa “opzione tariffaria” (se così si può chiamare) ricorda molto da vicino il funzionamento degli e-reader Kindle dotati di connettività 3G e capaci di funzionare senza che l'utente inserisca una proprio scheda SIM. Nel caso dell'Amazon Prime Data è probabile che il gigante dell'e-commerce sottoscriva degli accordi con gli operatori telefonici.

Quando, quando, quando

Visto il susseguirsi delle voci, delle immagini e delle anticipazioni è facile prevedere che il momento del lancio del dispositivo si avvicini sempre più velocemente. Alcuni report parlano della prima metà di giugno, altri di una data a ridosso dei primi giorni dell'estate. Insomma, in un mese o poco più Jeff Bezos dovrebbe togliere i veli sulla sua ultima creatura; certamente la più attesa e desiderata degli ultimi due anni.

 

2 maggio 2014

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb