Per qualcuno, quello appena passato, è stato davvero un buon Natale. Mai come quest'anno, infatti, i negozi di e-commerce sono stati presi d'assalto per acquistare i regali. A beneficiarne i big del settore, Amazon in testa.

Natale da record

La società di Jeff Bezos ha fatto registrare un nuovo record di vendite per il periodo natalizio, facendo segnare un aumento del 40% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nel solo lunedì prima di Natale – l'ultimo giorno utile per vedersi recapitato il prodotto scelto in tempo per lo scambio di regali – sono stati acquistati poco meno di 37 milioni di prodotti, con una media di 426 oggetti ogni secondo. Letteralmente stracciato il record dello scorso anno, quando il picco era stato di 25 milioni di oggetti venduti nell'arco delle 24 ore. Più della metà degli acquisti, inoltre, sono stati effettuati con un dispositivo mobile.

I più venduti

Poche le sorprese che si registrano andando a spulciare l'elenco dei prodotti più acquistati. Tra i tablet, com'era logico aspettarsi, domina incontrastato il Kindle Fire. Il tablet made in Amazon occupa tutti e tre i gradini del podio (rispettivamente Fire HD, Fire HDX 7 pollici e Fire HDX 8,9 pollici), mentre non si ha traccia di altri modelli Android o dell'iPad.

 

Amazon

 

Tutto come da copione anche per PlayStation 4 e Xbox One: le due console di ultimissima generazione sono stati tra i regali più ambiti e ricercati, raggiungendo picchi di 1.000 unità vendute per ogni minuto.

Poco venduti, di contro, i giochi per le due console. Nella graduatoria per i videogame, infatti, le prime tre posizioni sono occupate da titoli per console della precedente generazione. Guida la truppa Call of Duty: Ghost (per Xbox 360), seguito da Just Dance 2014 (per Wii) e Grand Theft Auto 5 (sempre per Xbox 360).

Le sorprese, invece, arrivano quando ci si sposta sul versante dei PC e dei laptop. Due delle prime tre posizioni, infatti, sono occupate da Chromebook, quei portatili equipaggiati con il sistema operativo open source di Google (al primo e terzo posto con il Samsung Chromebook e l'Acer Chromebook). Scelta favorita, molto probabilmente, dal prezzo piuttosto basso dei due dispositivi: entrambi potevano essere acquistati per meno di 200 dollari, più o meno 150 euro.

Prime tra le stelle

Anche Amazon Prime ha fatto registrare prestazioni da capogiro. Il servizio, che garantisce la spedizione gratuita in un massimo di 48 ore, ha visto oltre 1 milione di nuovi utenti, facendo balzare il numero totale degli iscritti ben oltre quota 10 milioni. E la cifra poteva essere anche superiore.

 

Jeff Bezos

 

Molti utenti, ha confidato lo stesso Bezos, si sono visti rifiutare l'iscrizione ad Amazon Prime per evitare sovraccarichi nel servizio. L'obiettivo principale, infatti, era quello di garantire alti standard, privilegiando i vecchi sottoscrittori.

 

27 dicembre 2013

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb