Dal robot che effettua le pulizie all'interno della Stazione Spaziale Internazionale fino ad arrivare al robot che riapre le micro-falle presenti nei satelliti. I robot stanno letteralmente conquistando lo spazio e sono una presenza sempre più costante all'interno delle navicelle spaziali: aiutano gli astronauti nei compiti giornalieri e li sostituiscono nelle missioni più pericolose. I robot spaziali integrano tecnologie davvero rivoluzionarie: Valkyrie, robot progettato dall'Università di Edimburgo e realizzato dalla NASA, ha le dimensioni di un umano ed è capace di interagire con gli astronauti e di aiutarli nei lavori quotidiani. CIMON, invece, è un robot che funge da assistente vocale: gli astronauti possono parlare con lui come se fosse una persona in carne e ossa.

Non tutti i robot spaziali sono così sofisticati. Int-Ball è un semplice robot-drone che può essere gestito da remoto e ha il compito di scattare immagini e di registrare video. Una volta portato a termine il proprio compito, invia il materiale agli scienziati sulla Terra. Infine, non si può non nominare Mars Rover, il robot inviato alla scoperta di Marte.

Int-Ball

 

intball

 

Int-Ball è un piccolo robot/drone realizzato dall'agenzia giapponese JAXA e inviato a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) per registrare video e scattare immagini. Int-Ball, il nome con cui è stato rinominato il drone, è atterrato all'interno della Stazione Spaziale Internazionale il 4 giugno 2017 e ha cominciato subito il proprio lavoro. Il robot può essere gestito da remoto dagli scienziati e permette agli astronauti di concentrarsi solamente sul loro lavoro senza perder tempo a fare video e a scattare immagini. Int-Ball è stato interamente realizzato con la stampante 3D ed è il primo esperimento di questo genere: se i risultati saranno positivi, altri robot/droni saranno inviati a esplorare lo spazio.

CIMON

CIMON è un altro robot presente a bordo della Stazione Spaziale Internazionale ed è stato realizzato da Airbus in collaborazione con IBM. Rispetto a Int-Ball, il compito di CIMON (Crew Interactive MObile CompanioN) è quello di assistere gli astronauti nei loro compiti giornalieri. La funzione svolta è simile a quella degli assistenti vocali presenti sugli smartphone: il robot interagisce con gli astronauti, risponde alle loro domande e li aiuta a svolgere il loro lavoro.

Valkyrie

 

valkyrie

 

Un vero e proprio robot pronto a conquistare lo spazio infinito. Valkyrie è un progetto dell'Università di Edimburgo e ha come obiettivo quello di realizzare un robot che sostituisca gli astronauti nelle esplorazioni spaziali più pericolose. Il robot costruito dalla NASA pesa 125 chilogrammi ed è alto 180 centimetri. Per il momento non è presente su nessuna navicella spaziale, ma nei prossimi anni diventerà un abitante dello spazio.

Robonaut 2

robonaut 2 nasa 

Robonaut 2 è un robot progettato e costruito dalla NASA e presente a bordo della Stazione Spaziale Internazionale dal 2012. Il robot è un compagno fondamentale per gli astronauti: compie i lavori più pericolosi a bordo della ISS come la sostituzione dei filtri dell'aria.

RELL

 

rell

 

RELL è l'acronimo di Robotic External Leak Locator ed è un robot realizzato dalla NASA e presente sulla Stazione Spaziale Internazionale. Il robot va alla ricerca di eventuali falle presenti all'esterno della navicella spaziale e ripara gli eventuali danni che potrebbero mettere in pericolo la vita degli astronauti.

Robotic Refueling

 

 

Un altro robot molto utilizzato dalla NASA è il Robotic Refueling Mission (RRM) che nei suoi anni di servizio ha permesso agli astronauti di portare a termine molte missioni spaziali. Il robot RRM viene utilizzato per testare nuove tecnologie e strumenti, e viene anche utilizzato per riparare eventuali falle presenti nel satellite o per rifornire la stazione spaziale.

Astrobee

 

atrobee

 

Astrobee è un simpatico robot presente a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Il suo compito è quello di aiutare gli astronauti nelle mansioni quotidiani come la pulizia della Stazione Spaziale e il monitoraggio delle macchine.  

Mars Rover

 

 

Probabilmente il robot spaziale più famoso e conosciuto. Il Mars Rover è un robot spedito dalla NASA su Marte per scoprire se sul Pianeta Rosso c'è qualche forma di vita. In questi anni il robot ha inviato diverse immagini su Marte, regalandoci ogni volta delle nuove scoperte.

Kirobo

 

kirobo

 

Costruito da un ingegnere robotico giapponese, Kirobo è stato uno dei primi robot a frequentare la Stazione Spaziale Internazionale. Kirobo è un robot molto piccolo e aveva il compito di tenere compagnia agli astronauti. Dopo un anno di onorato servizio, Kirobo è tornato sulla Terra.

RoboSimian

 

robosimiam

 

Robot sviluppato dal Jet Propulsion Laboratory della Nasa, RoboSimian non è stato pensato appositamente per lo spazio, ma ha trovato all'interno delle navicelle spaziali il suo habitat naturale. Il robot può essere controllato da remoto e sostituisce gli astronauti nei compiti più pericolosi.

 

13 agosto 2018

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb