Pico, la società di proprietà di ByteDance, ha mostrato al mondo Pico 4, il nuovo headset per la realtà virtuale. Al momento l’azienda non ha ancora rivelato i piani di rilascio globali del dispositivo, ma la distribuzione dovrebbe iniziare a fine ottobre in Giappone, Corea del Sud, Regno Unito, Francia, Germania, Spagna e Italia. Ancora non ci sono conferme per gli Stati Uniti e il resto del mondo ma, ottimisticamente, il lancio dovrebbe avvenire entro la fine dell’anno.

Pico 4, caratteristiche tecniche

Dalle informazioni rilasciate da ByteDance, Pico 4 avrà in dotazione un processore Qualcomm XR2, GPU Adreno 650 e 8 GB di RAM; la batteria dovrebbe avere una durata di circa tre ore di utilizzo con una singola carica. Il peso dovrebbe essere di 295 grammi, cinturino escluso e di 586 durante il collegamento.

I doppi display di questo dispositivo garantiscono una risoluzione superiore al 4K con 4.320 x 2.160 pixel per ciascun occhio. Secondo le prime indiscrezione, sembrerebbe anche che gli schermi avranno un refresh rate di 90Hz e un campo visivo di 105 gradi.

Pico 4 viene venduto con i controller di movimento e potrà contare su ben quattro telecamere esterne. Inoltre sembra che il nuovo dispositivo di ByteDance avrà un passthrough a colori; un’idea che anche Meta vorrebbe inserire sul suo headset Project Cambria.

Pico 4: perfetto per il gaming e non solo

Collegando il nuovo Pico 4 a un PC pensato per il Gaming, sarà possibile portare le esperienze VR a un livello superiore. Al momento, il visore è compatibile con ben 165 giochi presenti nello store ufficiale; tra questi troviamo Peaky Blinders: The King's Ransom, The Walking Dead: Saints & Sinners, All-in-One Summer Sports VR e Just Dance VR, che sarà una delle esclusive Pico del 2023. Tra i piani dell’azienda anche il pieno supporto per SteamVR.

Ma questo, naturalmente, non è l’unico utilizzo immaginato per questo dispositivo. ByteDance, infatti, avrebbe intenzione di renderlo compatibile con TikTok e molte altre forme di intrattenimento immersivo.

L’idea è quella di garantire agli utenti esperienze VR sul celebre social network e utilizzare questo visore per ciò che riguarda gli sport dal vivo e tutta una serie di eventi virtuali esclusivi. Per il momento si parla di concerti e molte altre soluzioni legate al mondo dell’intrattenimento audiovisivo nel metaverso.

Pico e la sfida a Meta

Nonostante l’idea di metaverso sia generalmente associata a Meta e Facebook, nel 2023 vedrà la luce Pico Worlds, che a differenza della concorrenza, sembra già essere una “realtà” tangibile. ByteDance vorrebbe competere col Meta Quest 2 e offrire caratteristiche migliori a un prezzo più contenuto.

Al momento non ci sono ancora certezze al riguardo ma se la cosa fosse confermata, Pico potrebbe essere la prima vera “alternativa” a Meta. Naturalmente ci saranno applicazioni ed esperienze esclusive per entrambe le piattaforme, ma allo stato delle cose sembra proprio che Pico 4 potrebbe rappresentare un pericoloso concorrente per Project Cambria.

Pico 4, costo e disponibilità

Pico 4 con 128 GB di memoria dovrebbe arrivare sul mercato a 429 euro (circa 422 dollari), mentre per il modello con 256 GB bisognerà spendere 499 euro (circa 491 dollari). 

I preordini apriranno ufficialmente all’inizio del prossimo mese e i primi dispositivi dovrebbero essere spediti già dal 18 ottobre.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb