login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Cos’è NotebookLM, come funziona e a cosa serve il tool di Google

Ascolta l'articolo

NotebookLM è il tool per l’organizzazione e la gestione di note e documenti offerto da Google, alimentato dall’AI. Scopriamo come funziona e come utilizzarlo

intelligenza artificiale di google sdx15 / Shutterstock.com

Quando si parla di produttività, l’organizzazione e la gestione delle note diventa una necessità fondamentale che può rendere più semplice il lavoro (e lo studio) e può aiutare gli utenti a utilizzare al meglio le informazioni di cui hanno bisogno.

Per questo motivo Google ha sviluppato NotebookLM o Notebook Learning Machine, una piattaforma avanzata per la gestione delle note, immaginata per essere come una specie di assistente smart alimentato dall’intelligenza artificiale che può aiutare le persone a cercare dati e informazioni rilevanti dal proprio patrimonio documentale.

La particolarità di questa piattaforma è che è in grado di comprendere il contesto di riferimento delle varie note e apprendere le informazioni in esse contenute, andando a migliorare di continuo le sue capacità. Scopriamo di più al riguardo.

Le caratteristiche principali di NotebookLM

NotebookLM

La prima delle caratteristiche di NotebookLM è l’organizzazione Intelligente con questo tool che offre molti strumenti avanzati per la gestione delle proprie note, così da aiutare gli utenti a indicizzare e archiviare nel dettaglio qualsiasi tipo di documento, in modo da costruire una struttura delle informazioni più logica.

L’altra particolarità di questo prodotto è la ricerca avanzata che grazie all'integrazione con i sofisticati algoritmi AI di Google non si limita solo ad effettuare una ricerca per parole chiave ma è in grado di cercare anche in base al contesto, con la possibilità di rispondere a domande estremamente complesse in modo preciso e puntuale.

Inoltre, questo strumento è anche in grado di generare riassunti automatici delle note, evidenziando punti chiave e tutte quelle informazioni considerate più rilevanti.

Grazie all'AI di Google, NotebookLM è in grado di comprendere e lavorare su diverse tipologie di documenti

Il sistema, ad esempio, è in grado di condensare documenti lunghi in pochi punti chiave, rendendo più facile l'assimilazione rapida delle informazioni essenziali oppure per aiutare le persone a creare uno schema mentale per un discorso o per ripassare un dato argomento.

Chiaramente, per un lavoro a 360° NotebookLM può essere integrato con altri strumenti dell’ecosistema di Big G, come Google Docs, Google Calendar e molte altre applicazioni di terze parti, rendendo ancora più semplice la condivisione e la sincronizzazione delle informazioni.

L’ultima caratteristica da non sottovalutare è la capacità di questo software di apprendere sfruttando delle sofisticate tecniche di machine learning, infatti, NotebookLM è in grado di migliorare continuamente, adattandosi facilmente a qualsiasi contesto e diventando sempre più efficiente.

Partendo dal caricamento delle proprie note, il sistema ne analizza automaticamente il contenuto e tramite algoritmi di elaborazione del linguaggio naturale (NLP) riesce a comprendere il contesto imparando costantemente dai materiali che gli vendono forniti.

Come utilizzare NotebookLM

Google AI

sdx15/Shutterstock

L'utilizzo di NotebookLM è semplice e molto intuitivo ma, prima di vedere come utilizzare questo strumento, è opportuno fare una premessa: si tratta ancora di un servizio in fase sperimentale che, certamente, è operativo al 100% ma che potrebbe ancora non essere totalmente attendibile.

Come tutti gli strumenti basati sull’intelligenza artificiale, infatti, è lo stesso Google che mette in guardia gli utenti suggerendo di ricontrollare sempre quanto riportato e di utilizzarli con la giusta dose di spirito critico e, soprattutto, con la consapevolezza di non avere tra le mani uno strumento infallibile.

A questo punto, per iniziare a utilizzare NotebookLM bisogna andare sul sito ufficiale e accedere col proprio account Google oppure crearne uno da zero seguendo le istruzioni sullo schermo.

Prima di procedere con la creazione dei propri notebook è opportuno dare uno sguardo agli esempi già pronti sulla pagina, così da capire come funziona il sistema e quali sono le sue reali potenzialità.

Fatto questo si può procedere col caricamento delle proprie note. Bisogna ricordare che NotebookLM supporta moltissimi formati di file differenti, inclusi documenti di testo, PDF e note scritte a mano (e scansionate).

È possibile caricare le note direttamente dal computer oppure sincronizzarle da altri servizi cloud come Google Drive o Dropbox, ad esempio.

Quando tutto è stato caricato, NotebookLM inizierà automaticamente l’analisi dei contenuti e suggerirà all’utente una serie di idee per organizzarle al meglio.

Qui è possibile accettare i consigli del sistema oppure personalizzare le modalità di archiviazione dei file in base alle proprie preferenze, creando sezioni tematiche ad esempio, oppure utilizzando tag o collegamenti tra gli argomenti.

Quando il “percorso” è stato costruito l’utente può iniziare a cercare informazioni all’interno del patrimonio documentale caricato, tramite l’apposita funzione di ricerca.

NotebookLM, nonostante le grandi potenzialità, è ancora un servizio sperimentale e su alcune funzioni non è ancora esente da errori

È possibile digitare parole chiave o fare domande in linguaggio naturale e il tool sarà comunque in grado di comprendere le richieste e di esaudirle nel miglior modo possibile.

L’altra funzione di cui abbiamo già parlato è quella della sintesi automatica che ha il compito di riassumere tutto il contenuto di un notebook, creando un riepilogo per punti chiave ad esempio o qualsiasi tipo di riassunto si vuole utilizzare.

Infine, trattandosi di una suite per la produttività a 360° è possibile anche utilizzare altri strumenti dell’ecosistema di Google, così da archiviare e condividere qualsiasi tipo di documento in modo facile e veloce ma, soprattutto, senza il bisogno di avere questi materiali fisicamente con sé.

Per accedervi, infatti, basta loggarsi con nome utente e password del proprio account Google e riprendere il lavoro da dove era stato interrotto.

A chi si rivolge NotebookLM

Google

Tada Images/Shutterstock

NotebookLM è progettato per assolvere ai bisogni di una vasta gamma di utenti.

Tra questi ci sono sicuramente gli studenti che hanno necessità di organizzare grandi quantità di appunti e di testi anche molto complessi e possono trovare in questo software un ottimo sistema per la gestione dei documenti.

Dall’altra parte, questo servizio è l’ideale anche per gli educatori che possono utilizzarlo per preparare le lezioni, organizzare i materiali didattici e creare materiali di studio per gli studenti.

Può essere molto utile anche per i professionisti che devono gestire documenti, prendere appunti durante riunioni oppure organizzare progetti e gruppi di lavoro.

Con l'integrazione con i vari strumenti di produttività di Google, questo strumento è ottimo anche per il project management, andando a efficientare il flusso di lavoro.

Sono molti gli utenti a cui si rivolge NotebookLM, soprattutto per chi ha bisogno di un sistema di gestione smart dei documenti 

Anche i ricercatori e gli scienziati possono rivolgersi a NotebookLM per organizzare articoli scientifici, dati e documenti di ricerca, così da trovare rapidamente tutte le informazioni di cui hanno bisogno.

Infine, questo sistema è ottimo anche per scrittori e creativi, che possono raccogliere e organizzare le varie idee in modo facile e veloce e avere tutto a portata di mano ogni volta che serve.

Per saperne di più: Intelligenza Artificiale: cos'è e cosa può fare per noi

A cura di Cultur-e
Addestramento IA non consentito: É assolutamente vietato l’utilizzo del contenuto di questa pubblicazione, in qualsiasi forma o modalità, per addestrare sistemi e piattaforme di intelligenza artificiale generativa. I contenuti sono coperti da copyright.
TecnologicaMente
Sei schiavo dello smartphone o padrone del tuo tempo?
Immagine principale del blocco
Sei schiavo dello smartphone o padrone del tuo tempo?
Fda gratis svg
Fai il test e scopri se è ora di un digital detox!
Fai il test gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.