login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo
ACCEDI CON MYFASTWEB

mostra
Non sei registrato? Crea un account
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.
Torna alla form di Login
Non sei registrato? Crea un account

iPhone 15, il display dà già problemi ad Apple, cosa è successo

Ascolta l'articolo

Spuntano altre indiscrezioni su iPhone 15: Apple avrebbe grossi problemi con gli schermi proprio per colpa della Dynamic Island. Ecco cosa sappiamo al riguardo

iphone apple Thanes.Op / Shutterstock.com

I rumors su iPhone 15 diventano sempre più insistenti e, secondo le indiscrezioni, il nuovo smartphone di Apple dovrebbe arrivare sul mercato entro la fine del 2023.

Tuttavia, c’è un dettaglio che nelle ultime ore ha scosso il web, scatenando i dubbi e le preoccupazioni degli esperti di tecnologia: sembra che l’azienda abbia dei problemi con la produzione di display di iPhone 15 e 15 Plus per colpa di Dynamic Island.

Scopriamo di più su iPhone 15 e sul futuro del dispositivo.

iPhone 15, i problemi con Dynamic Island

La voce che tutti i nuovi dispositivi di Apple abbiano integrato l’innovativo Dynamic Island era nell’aria già da qualche settimana. Una notizia che ha subito fatto sperare gli appassionati, soprattutto perché questa tecnologia non sarebbe stata più solo un’esclusiva dei top di gamma.

Tuttavia tra i vari modelli in arrivo ci saranno altre differenze che segneranno il solito divario tecnologico a cui Apple ha abituato tutti i suoi utenti.

Ad esempio sembra che iPhone 15 Pro e iPhone 15 Ultra monteranno un display OLED LTP, mentre le versioni “inferiori”, il 15 e il 15 Plus, avranno dei pannelli LTPS molto più economici, ma che dovrebbero comunque essere compatibili con Dynanic Island.

In questo secondo caso, il condizionale è d’obbligo e sembra che l’azienda abbia avuto dei problemi proprio con la realizzazione di questa tipologia di pannelli, con BOE (l’azienda che li produce) che non sarebbe in grado di provvedere alla fornitura. 

Da quello che circola sul web, sembra che i display realizzati avrebbero delle “incongruenze” con quanto richiesto dal colosso di Cupertino che avrebbe ritirato ufficialmente l’ordine e avrebbe incaricato Samsung di procedere con la produzione di massa del primo stock di componenti già per maggio.

Da parte sua, BOE sarebbe al lavoro per risolvere questo “problema tecnico” che riguarderebbe principalmente una perdita di luminosità attorno al foro della Dynamic Island. Quindi, se le cose andranno per il verso giusto l’azienda potrebbe prendere parte alla realizzazione degli ordini successivi.

 iPhone 15, altre indiscrezioni al riguardo

Oltre a questo problema con i display di iPhone 15 e 15 plus, sembra che il progetto legato al prossimo melafonino sia un condensato di tutte le migliori tecnologie sviluppate da Apple, dalla ricarica ultraveloce fino all’esclusiva scocca in titanio e i pulsanti a stato solido.

Naturalmente l’argomento è ancora top-secret e i molti rumors al riguardo hanno rivelato solo qualche dettaglio tecnico mai ufficialmente confermato.

Da parte sua l’azienda potrebbe attendere la fine dell’estate prima di rivelare ufficialmente il suo prossimo smartphone in modo da portarlo sul mercato già entro la fine dell’anno, esattamente come è stato per la serie 14 di iPhone. 

A cura di Cultur-e
Fastweb Plus è anche su Whatsapp
Immagine principale del blocco
Fastweb Plus è anche su Whatsapp
Fda gratis svg
Seguici gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati. Leggi l'informativa