login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Il falso trucco per scoprire se vi stanno intercettando, cosa c'è da sapere

Ascolta l'articolo

Su YouTube, Instagram e TikTok stanno spopolando dei video su un presunto codice dialer per app del telefono anti-intercettazioni. Ecco a cosa serve veramente

persona che usa lo smartphone Shutterstock

Nelle ultime settimane su YouTube, Instagram e TikTok stanno spopolando shorts, stories e reels che trattano il tema della sicurezza. Più precisamente stanno venendo generati contenuti su contenuti dedicati agli smartphone e all’app Telefono

Stando alle testimonianze di tantissimi influencer proprio l’app Telefono permetterebbe a un utente di scoprire se sta venendo spiato o intercettato da hacker e malintenzionati. 

Questa indiscrezione, purtroppo, è da considerarsi una pura e semplice fake news. Una bufala della rete, figlia della conoscenza approssimativa di un codice che può essere digitato prima di far partire una chiamata. Il codice è *#21# ed è bene ribadire che non permette in alcun modo di scoprire se il proprio device stia venendo spiato o intercettato. 

A cosa serve il presunto codice contro lo spionaggio

Arrivati a questo punto è lecito chiedersi quale sia la reale utilità del sopracitato codice *#21#. Ebbene si tratta di un codice dialer MMI che attiva o disattiva la deviazione delle chiamate

L’utente non deve fare altro che digitare il codice sul tastierino del proprio smartphone e avviare la chiamata. A questo punto dovrebbe apparire una finestra pop-up a cura dell’operatore in uso, che annuncerà l’attivazione o la disattivazione del servizio. 

La dicitura specifica potrebbe variare di operatore in operatore. In generale però il messaggio annuncerà la presenza o l’assenza dell’inoltro di chiamate Voce, Dati e Fax. Dunque è sicuramente più opportuno parlare di semplice dirottamento di una chiamata, piuttosto che di vere e proprie intercettazioni. 

Anche perché di solito le intercettazioni non prevedono la consapevolezza né tanto meno il coinvolgimento diretto dell’utente intercettato. Non a caso le intercettazioni vengono effettuate principalmente dalle forze dell’ordine, a seguito dell’emissione di un regolare mandato. 

Infine è importante sottolineare che il codice *#21# di inoltro delle chiamate non permette in alcun modo di tutelarsi da un’eventuale intercettazione in corso. 

Come funzionano i codici dialer

Dopo aver svelato lo scopo reale del presunto codice anti-intercettazioni è possibile trattare l’argomento in maniera più vasta. Come già anticipato nei capoversi precedenti *#21# è un codice dialer, ovvero un codice che può essere attivato attraverso il tastierino di chiamata dello smartphone.

I codici dialer si distinguono in due grandi famiglie. Da una parte i codici dialer Man Machine Interface MMI, che permettono all’utente di interagire direttamente con le diverse funzionalità del dispositivo. I codici MMI più apprezzati dagli utenti hanno a che fare con i test e la diagnostica, ma anche con l’identificazione di problemi legati a componenti o software specifici. 

Dall’altra i codici Unstructured Supplementary Service Data USSD, che entrano nel merito delle comunicazioni tra smartphone e operatore. Si pensi in tal senso ai codici che permettono di visualizzare il credito residuo del proprio piano operativo. Ma anche a quelli che permettono di entrare nel merito della gestione della segreteria telefonica.

Per saperne di piùSicurezza informatica, guida alla navigazione sicura sul web

A cura di Cultur-e
Prompt engineering
Immagine principale del blocco
Prompt engineering
Fda gratis svg
Come interrogare le intelligenze artificiali
Iscriviti al corso gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.