A poche settimane dall’uscita di iPhone 14, alcuni rumors in rete hanno già anticipato quelli che potrebbero essere i piani futuri di Apple, immaginando le caratteristiche del prossimo smartphone.

Non ci sono ancora conferme ufficiali riguardo iPhone 15, ma secondo alcuni leakers, è molto probabile un nuovo design e l’utilizzo di materiali innovativi. Scopriamo di più su iPhone 15 e sui piani futuri di Apple.

iPhone 15, rumors e indiscrezioni

Dalle prime voci che circolano sul web sembra che l’arrivo del nuovo melafonino coinciderà con due grandi cambiamenti: un design rinnovato e l’utilizzo di un materiale rivoluzionario, il titanio.

Al momento l’azienda ha utilizzato l’acciaio inossidabile esclusivamente sui modelli Pro dei suoi smartphone, per cui secondo un noto leaker, sarebbe plausibile che Apple decida di utilizzare il nuovo materiale per il suo prossimo iPhone 15 Pro.

Oltretutto parliamo di una soluzione estremamente resistente e molto più leggera rispetto l’acciaio inossidabile, anche se incredibilmente più costosa. A questo proposito è interessante sottolineare come il rapporto tra resistenza e peso del titanio sia molto più elevato rispetto a quello dell’acciaio inossidabile, fornendo la stessa resistenza ma al 40% del suo peso. Per questo motivo viene utilizzato per applicazioni specifiche, come parti di automobili e di aerei.

Questa proporzione è molto importante perché garantirebbe ad Apple di tagliare il peso dell'iPhone 15 Pro ma senza perdere di resistenza. Come detto più volte si parla solo di indiscrezioni ma se l’azienda riuscisse a trovare un equilibrio tra le parti, probabilmente riuscirebbe a dar vita a un dispositivo leggerissimo ma estremamente robusto.

Al momento il prezzo del titanio è di 35-50 dollari al chilogrammo, rispetto a 1-1,50 dollari al chilogrammo dell'acciaio inossidabile. Una differenza gigantesca che potrebbe rappresentare il vero ostacolo alla produzione.

Apple, il futuro dell’azienda post iPhone 14

iPhone 14 Plus è arrivato nei negozi il 7 ottobre scorso, con i preordini sono stati aperti a settembre. Apple ha dato la priorità alle spedizioni di iPhone 14, 14 Pro e 14 Pro Max, questo è dovuto al fatto che, probabilmente, le richieste della versione Plusnon hanno raggiunto i numeri sperati.

Forse gli utenti Apple non hanno bisogno di uno schermo più grande o forse hanno preferito spendere qualche dollaro in più per comprare la versione Pro. Fatto sta che secondo alcuni esperti del settore l’azienda ha deciso di ridurre la produzione di iPhone 14 Plus e potrebbe interromperla quanto prima.

Il problema potrebbe essere che il modello Plus non presenti alcun miglioramento tecnologico rispetto la versione standard, offrendo solo uno schermo più grande. Nonostante questo, però, il dispositivo costa ben 200 dollari in più, una cifra che non tutti sono disposti a spendere.

Per questo motivo in rete già circolano i primi rumors riguardo iPhone 15 che potrebbe uscire sul mercato prima del previsto ma con una variante Plus che sappia offrire anche prestazioni migliorate oltre a uno schermo più grande.

Naturalmente sono tutte ipotesi, anche perché Apple non ha mai rivelato quali dei suoi modelli hanno venduto di più, per cui l’azienda potrebbe tranquillamente continuare a produrre 3 o 4 versioni di smartphone differenti e adattarsi in corsa alle richieste del mercato. 

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb