In questi anni di progresso massiccio tecnologico, il metaverso sta rivoluzionando l’organizzazione degli eventi. Grazie alle tecnologie emergenti di realtà aumentata e virtuale, è possibile creare spazi 3D dove ospitare esperienze immersive, condivise e memorabili.

Il metaverso si pone come piattaforma social basata su un mondo digitale interconnesso e permanente, presupposto del Web 3. Per l’industria degli eventi, ciò equivale a un modo nuovo di “fare le cose” tanto che le conferenze non hanno più bisogno di essere in presenza per avere successo.

Location virtuali dove i partecipanti si incontrano sotto forma di avatar, fiere dove si comprano oggetti virtuali, scenografie per gli eventi più esclusivi: gli eventi nel metaverso saranno presto realtà.

  • 1. Eventi nel metaverso: vantaggi e funzionalità
    Metaverso eventi virtuali

    Shutterstock

    Organizzare un evento nel metaverso significa poter usufruire di uno spazio illimitatoper dar forma alle proprie idee che permettere anche a persone dall’altro lato del mondo di viverlo, visitando una fiera di settore o partecipando a un meeting aziendale, grazie al proprio avatar.

    Basandosi su uno spazio virtuale, il metaverso risolve i problemi che possono presentarsi nel mondo reale: numero limitato di schermi, documenti condivisi, webcam ecc. 

    I browser Web oggi sono incredibilmente potenti e, con la giusta piattaforma, è possibile utilizzare il metaverso su quasi tutti i dispositivi mobili o laptop con un clic. L’aumento dell’accessibilità assicura che tutti abbiano la tecnologia necessaria per abbracciare questo ecosistema.

    In secondo luogo, non ci sono limiti al numero di partecipanti. Gli organizzatori di eventi non sono ostacolati dalla capacità o dal design della sede. Anzi, una location nel metaverso può essere progettata per soddisfare le più svariate esigenze, con accesso a grandi sale per gruppi di lavoro o spazi più piccoli per conferenze o presentazioni in parallelo.

    Un altro vantaggio delle esperienze virtuali è la capacità di coinvolgere il pubblico. Il metaverso consente agli organizzatori di essere creativi nell'approccio alla pianificazione degli eventi. Ma neanche la capacità del metaverso di guidare la diversità e l’inclusione può essere trascurata. 

    La possibilità per un partecipante di creare il proprio avatar gli permette di essere chiunque voglia, il che può aiutare a definire un pubblico più inclusivo.

    Opportunità amplificata dalla creazione di un clone virtuale dell’evento a cui chiunque può accedere non attraverso il monitor del computer, bensì tramite visori o occhiali, simili agli Oculus e ai visori VR.

  • 2. Le opportunità per le aziende
    Metaverso nelle aziende, gli eventi

    Shutterstock

    Nel metaverso, i visitatori possono spostarsi fra gli stand della fiera, provare i prodotti dei brand e acquistare oggetti virtuali, così come ascoltare conferenze e interagire con gli altri avatar. 

    Il metaverso ha tutte le carte in regola per “aumentare” un’esperienza come quella del matrimonio consentendo ad invitati a miglia di distanza di partecipare in una location da sogno.

    Ancora, fornisce agli organizzatori di eventi dati quasi impossibili da raccogliere in occasione di eventi fisici. Gli avatar possono camminare, parlare, ballare, stringere la mano, condividere, mettere mi piace e commentare: livelli di coinvolgimento che possono essere registrati nel dettaglio ed offrire insight illuminanti.

    Le aziende che adottano il metaverso per conferenze ed eventi avranno senza dubbio un vantaggio rispetto ai loro concorrenti poiché il settore continua a crescere.

  • 3. Come organizzare un evento nel metaverso
    Smarphone metaverso eventi

    Shutterstock

    Per essere efficaci, gli eventi virtuali devono sfruttare la complementarietà tra virtuale e reale. La regola “pianifica in anticipo” è sorpassata: l’immediatezza del metaverso può riempire in pochissimi minuti una stanza.

    Al pari della pianificazione di un evento fisico, prima di stabilire un budget, selezionare una sede, organizzare materiali di marketing e creare contenuti, è importante fissare un obiettivo. Comprendere lo scopo dell’evento e il valore da offrire ai partecipanti è la chiave del successo.

    Durante la progettazione è lecito chiedersi: Le sessioni saranno ospitate dal vivo o preregistrate? Di che funzionalità abbiamo bisogno? Il pubblico ha familiarità con la piattaforma scelta? Quali strumenti utilizzare per coinvolgere il pubblico?

    Poi, è il momento di decidere quale location sarà la più adatta per ospitare l’evento. Ambienti virtuali per musica dal vivo, spettacoli comici, galà di premiazione, eventi sociali, e altro ancora. Auditorium per public speaking che ospitano centinaia di utenti con la possibilità di zoomare sul palco, per visualizzare diapositive e video. Ancora, Hall per interazioni realistiche con espositori virtuali che possono ridimensionare il numero di stand a seconda delle dimensioni della mostra.

    Ospitare un evento nel metaverso spesso richiede ai partecipanti di utilizzare un nuovo software con cui potrebbero non avere familiarità. Per garantire che l'evento si svolga senza intoppi, è utile creare indicazioni su come navigare nella piattaforma

    Ad esempio, si possono incaricare concierge virtuali per informare su come utilizzare la piattaforma, sulle regole da seguire, e sul come comportarsi.

     

  • 4. Tutto ruota attorno a coinvolgimento e connessione
    Metaverso

    Shutterstock

    Mantenere i partecipanti coinvolti è la sfida più grande degli eventi virtuali. Il metaverso è uno spazio collaborativo e replica le interazioni sociali di quando si partecipa a un evento reale. Utilizzando le bacheche web, gli organizzatori possono ospitare sondaggi interattivi o sessioni di domande e risposte dal vivo.

    Abbracciare l’aspetto ludico renderà l’evento memorabile per i partecipanti. Tra una sessione e l’altra si possono organizzare feste da ballo con musica dal vivo, o allestire sale giochi.

    Per saperne di più: Tutto sul metaverso

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb