login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo
ACCEDI CON MYFASTWEB

mostra
Non sei registrato? Crea un account
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.
Torna alla form di Login
Non sei registrato? Crea un account

Lastpass, cos'è e come funziona

Ascolta l'articolo

LastPass è uno dei password manager più utilizzati che permette di tenere al sicuro in una cassaforte digitale password e dati personali. Vediamo come funziona

Lastpass, cos'è e come funziona

LastPass è tra i password manager più conosciuti e più utilizzati di sempre. Il suo compito, naturalmente, è quello di aiutare gli utenti a memorizzare le proprie password in maniera sicura, all’interno di una cassaforte digitale a cui si può avere accesso solo tramite una master password, una “parola chiave suprema”, in sintesi, che permette di esplorare tutto il patrimonio personale di credenziali d’accesso e documenti importanti.

Questo strumento è disponibile in diversi formati, dalle estensioni per i browser più utilizzati, fino ad arrivare ai programmi da installare sul proprio PC (con sistema operativo Windows e Mac) oppure come App per smartphone, disponibili sia per Android che per iOS.

Scopriamo di più su LastPass e sul suo funzionamento

Come funziona LastPass

App LastPass su cellulare

Credits Maor_Winetrob / Shutterstock.com

LastPass è estremamente intuitivo e consente anche all’utente meno avvezzo alla tecnologia di mettere al sicuro le proprie password in maniera facile e veloce.

Per prima cosa bisogna creare un account, visitando il sito web ufficiale e indicando tutti i dati richiesti per l’iscrizione. Tra questi, anche la Master Password che dovrà necessariamente essere più lunga e complessa possibile, in modo che non possa essere trafugata da qualche malintenzionato.

Fatto questo è possibile inserire all’interno di questo password manager tutte le proprie informazioni riservate. Importante ricordare che LastPass può ospitare non solo le password, ma anche tutti quei dati personali importanti come numeri di carte di credito, documenti riservati, note e tutto ciò che necessita di una protezione particolare.

Il programma consente di generare una password casuale di lunghezza e composizione variabile, da utilizzare per le proprie utenze. Un sistema veloce ed efficiente per scegliere sempre chiavi d’accesso complesse che non siano facilmente hackerabili. 

Una volta che la cassaforte digitale è stata riempita con tutti i propri dati sensibili, il programma si muoverà in completa autonomia, suggerendo al momento opportuno l’inserimento della password per accedere a un sito o a un’applicazione tra quelle presenti all’interno del programma. Naturalmente in caso di nuove utenze o di registrazioni ex novo occorrerà inserire i nuovi materiali all’interno di questo strumento che automaticamente li utilizzerà quando richiesto.

Recuperare la master password 

App Lastpass

Credits Koshiro K / Shutterstock.com

Come già detto la master password è la “parola chiave suprema” che permette agli utenti di accedere alla propria cassaforte digitale. È bene ricordarla sempre a memoria evitando di appuntarla in giro, in modo che possa essere davvero una soluzione sicura e inespugnabile.

Tuttavia può capitare di dimenticare questa chiave d’accesso e per questo motivo il team di LastPass ha elaborato un sistema per venire a capo della questione.

Ovviamente c’è una funzione per recuperare il proprio account tramite un SMS o una mail di verifica. Nel caso si utilizzi un PC, quando si accede a LastPass per effettuare la registrazione, il programma salva sul serveruna password monouso associata a quel browser che dovrà necessariamente essere utilizzato anche per il recupero. 

In caso di smarrimento della chiave d’accesso principale, quindi, basta cliccare su Login using a One Time Password e il programma invierà una mail (o un SMS se è stato aggiunto il numero) contenente il link per recuperare gli accessi e memorizzare una nuova master password.

A questo punto LastPass scandaglierà in automatico i server per trovare la password monouso e consentire all’utente di accedere nuovamente alla sua cassaforte digitale.

Come già detto, la procedura funziona solo con lo stesso browser utilizzato per effettuare la registrazione e qualsiasi tentativo da altri programmi darà esito negativo.

Da mobile, invece, la modalità per il recupero password si affida ai dati biometrici dell’utente quindi all’impronta digitale o al volto. 

LastPass e la sicurezza

protezione password

Credits Shutterstock

Naturalmente la caratteristica principale di LastPass riguarda la sicurezza. Tutti i dati riservati dell’utente sono protetti all’interno di una cassaforte digitale, crittografata con rigidissimi protocolli di sicurezza che possono essere “aggirati” solo inserendo la master password, di cui sopra.

Crittografia e decifrazione avvengono esclusivamente a livello di dispositivo, garantendo un’ulteriore protezione ai dati di accesso che non vengono spediti altrove per poi essere inviati di nuovo allo stesso device.

Tra le altre particolarità in materia di sicurezza, questo password manager ha integrato al suo interno un generatore di chiavi d’accesso, in modo che l’utente possa disporre sempre di accessi sicuri, realizzati con caratteri speciali, maiuscole e minuscole e tutte quelle accortezze che rendono una password davvero inespugnabile.

Inoltre LastPass supporta anche l’autenticazione a due fattori, utilizzabile tramite l’applicazione ufficiale LastPass Authenticator, Google Authenticator e molte altre soluzioni.

LastPass: versione free e piani d’abbonamento

sito web LastPass

Credits Sharaf Maksumov / Shutterstock.com  

Comunque anche il piano free ha parecchie caratteristiche interessanti come il generatore di password, ad esempio, le note sicure, l’inserimento automatico delle chiavi sui vari siti o applicazioni e l’autenticazione multifattoriale.

Tuttavia con gli ultimi aggiornamenti dell’applicazione agli utenti verrà chiesto se si intende utilizzare il password manager da dispositivi fissi o mobile e l’utilizzo con il piano free sarà vincolato a questa scelta. È possibile cambiare idea fino a un massimo di tre volte, dopodiché si potrà utilizzare la versione gratuita di LastPass solo per i dispositivi indicati. 

L’utilizzo della versione in abbonamento ha un costo di 2,63 euro al mese e garantisce l’accesso alle funzioni del piano free e a molto altro, come l’accesso su qualsiasi categoria di dispositivi, funzioni di emergenza, il supporto tecnico prioritario, altre opzioni avanzate di sicurezza e 1 GB di spazio di archiviazione crittografato

LastPass dispone anche di un piano per famiglie o gruppi di amici che avranno accesso alle funzioni Premium e a una dashboard per l’amministratore del gruppo. Questo ha un costo di 3,90 euro al mese.

Naturalmente ci sono anche dei piani Entreprise, sviluppati appositamente per la sicurezza aziendale. È possibile scegliere quello Teams che ha un costo di 3,90 euro al mese ed è sviluppato appositamente per i gruppi di lavoro. Oppure quello Business che costa 5,90 euro al mese e offre tutta una serie di funzionalità pensate appositamente per le aziende.

Per saperne di più: Password Manager

A cura di Cultur-e
Anche Fastweb Plus ha il suo canale Whatsapp
Immagine principale del blocco
Anche Fastweb Plus ha il suo canale Whatsapp
Fda gratis svg
Seguici gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati. Leggi l'informativa