login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Come fare per usare l’iPhone come POS

Ascolta l'articolo

L’iPhone può finalmente essere utilizzato come un POS anche in Italia. Scopriamo come utilizzare la nuova funzionalità per i pagamenti rilasciata da Apple

apple tap to pay Shutterstock

Pagare attraverso il POS è diventata un’abitudine di milioni e milioni di persone di tutto il mondo, che preferiscono evitare l’utilizzo di contanti per comodità o per avere un maggior controllo sulle proprie finanze. Questo e le normative che regolano il commercio hanno portato i commercianti a doversi dotare di strumenti per permettere agli acquirenti di poter pagare attraverso le proprie carte di credito, di debito, prepagate e tanto altro ancora. Ora, in Italia, gli esercenti potranno sfruttare un servizio offerto da Apple, grazie ad una funzionalità chiamata Tap to Pay su iPhone

Tap to Pay, che inizialmente era stato rilasciato solo negli Stati Uniti d’America, in Francia, nel Regno Unito e in pochi altri mercati, è una funzionalità che consente ai commercianti di andare incontro ad importanti vantaggi e di gestire in maniera più semplice i pagamenti digitali.

Scopriamo come funziona Tap to Pay, come abilitarlo sul proprio dispositivo e come utilizzarlo.

Cos’è Tap to Pay e come abilitarlo sul proprio iPhone

Tap to Pay è una funzionalità di iPhone che permette ai commercianti che l’attivano di accettare e gestire pagamenti contactless. Può essere utilizzato dai proprietari dei negozi, di servizi, dai liberi professionisti e da chi è possessore di Partita Iva.

In poche parole, trasforma lo smartphone di Apple in un vero e proprio POS, abilitato ad accettare i pagamenti elettronici in ogni sua forma. Non solo carte di credito, di debito e gli altri sistemi tradizionali, ma anche dai wallet digitali. 

Il vantaggio principale dell’utilizzo di Tap to Pay è che Apple non chiede alcun tipo di commissione, permettendo ai commercianti di andare incontro ad un importante risparmio.

Per abilitare Tap to Pay su iPhone occorre accedere al servizio tramite l’ID Apple dell’esercente. Questo viene associato ad un account che consente la gestione della funzionalità. È un passaggio necessario, che permette di verificare la conformità dell’account stesso e per evitare di cadere vittima di frodi e, al tempo stesso, di proteggere i consumatori. L’associazione dell’ID Apple ad un account esercente può essere annullata.

Come utilizzare Tap to Pay

Per utilizzare Tap to Pay su iPhone occorre installare anche l’applicazione del gestore dei servizi di pagamento a cui si fa riferimento. Quelli che supportano la funzionalità di Apple sono differenti. 

Con Tap to Pay, Apple elabora i dati dell’esercente, ne verifica la conformità con il servizio di pagamento di cui si usufruisce e con la leggi e raccoglie tutti le informazioni necessarie per portare a termine i pagamenti.

Tutte le informazioni sulle transazioni che vengono effettuate sull’iPhone vengono conservate per 25 giorni. I dati del pagatore raccolti, tra cui non sono presenti quelli sensibili come nomi, indirizzi e numeri telefonici, vengono protetti con sistemi avanzati.

Tap to Play è un servizio sicuro, che mette al riparo da eventuali rischi sia i consumatori che i commercianti.

Per saperne di più:

A cura di Cultur-e
Addestramento IA non consentito: É assolutamente vietato l’utilizzo del contenuto di questa pubblicazione, in qualsiasi forma o modalità, per addestrare sistemi e piattaforme di intelligenza artificiale generativa. I contenuti sono coperti da copyright.
Instagram
Sai che Fastweb Plus è anche su Instagram?
Instagram
Sai che Fastweb Plus è anche su Instagram?
Fda gratis svg
Seguici gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.