login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Chrome, l'ultimo aggiornamento ottimizza consumo di batteria e memoria

Ascolta l'articolo

Disponibile l’ultimo aggiornamento di Google Chrome con le innovative modalità di Risparmio energetico e Risparmio memoria. Andiamo a scoprire come funzionano

chrome Evan Lorne / Shutterstock.com

Google ha rilasciato ufficialmente il nuovo aggiornamento Chrome, aggiungendo delle caratteristiche decisamente interessanti.

Sembra, infatti, che l’ultima versione del celebre browser sia progettata per migliorare la durata della batteria e ottimizzare l’utilizzo della memoria del computer. 

Andiamo a scoprire di più sull’update appena rilasciato da Google.

Google Chrome, le caratteristiche dell’ultimo aggiornamento

La modalità Risparmio energetico e Risparmio memoria sono state annunciate per la prima volta lo scorso dicembre, sollevando sin da subito la curiosità della rete.

Adesso, con l’arrivo della versione desktop di Chrome 110 (disponibile per Mac, Windows e Chrome OS), sono ufficialmente realtà e pronte per essere esplorare a fondo dagli affezionatissimi utenti della grande G.

Da quanto rivelato sembra che la modalità Risparmio memoria sia progettata per organizzare in ordine di priorità le varie schede, dando la precedenza a quelle in uso. Così facendo garantirà una navigazione più fluida “disattivando” le schede inutilizzate e conservando memoria preziosa.

Naturalmente queste tab accantonate possono essere ricaricate in qualsiasi momento consentendo all’utente di riprendere la navigazione da dove l’aveva interrotta.

Oltretutto il nuovo aggiornamento consente anche di contrassegnare i siti web più utilizzati per essere svincolati dalla funzione Memory Saver, in modo che vengano riprodotti sempre con le migliori prestazioni possibili.

Secondo l’azienda questa modalità di preservazione della memoria consentirebbe di ridurre di circa il 40% il consumo delle risorse durante la navigazione. Una prospettiva interessante, soprattutto per chi ama aprire diverse pagine, dimenticandosi completamente di chiudere quelle inutilizzate.

La modalità Risparmio energetico ha la funzione di limitare qualsiasi attività Web in background ritenuta non necessaria. 

L’utente può scegliere di attivare il protocollo, ad esempio, quando la batteria di un dispositivo con Chrome è ridotta al 20% o dal momento in cui viene scollegato dalla rete elettrica. Per adesso, comunque, non sono stati rese note ulteriori statistiche relative al risparmio energetico.

Google Chrome, verso il futuro della navigazione sul web

Sia la modalità Risparmio memoria che quella per il Risparmio energeticosono abilitate di default su tutti i dispositivi che hanno installato Chrome 110.

Entrambe possono essere disattivate in qualsiasi momento accedendo alla scheda Prestazioni del menu delle Impostazioni di sistema.

Con queste nuove caratteristiche Google conferma il suo impegno nella creazione di un browser che sia veloce, performante e, soprattutto, attento al consumo di risorse

Di fatto l’azienda ha compiuto un ulteriore passo in avanti per garantire ai suoi fedelissimi utenti la miglior esperienza di navigazione possibile su tutte le piattaforme compatibili. 

A cura di Cultur-e
Prompt engineering
Immagine principale del blocco
Prompt engineering
Fda gratis svg
Come interrogare le intelligenze artificiali
Iscriviti al corso gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.