Si può dire che nella vita quotidiana gli smartphone abbiano preso il posto delle macchine fotografiche. Quando si vuole scattare una foto ad un compleanno o ad una cena con amici, è molto più probabile che qualcuno tiri fuori il cellulare piuttosto che una macchina fotografica. Bisogna però fare le giuste distinzioni: i risultati sono profondamente diversi in base allo strumento che si utilizza.

Inoltre, il metodo per ottenere belle foto varia: lo smartphone, per quanto possa scattare foto fantastiche, non possiede tutte le funzionalità di una Reflex, per esempio. Quando c'è poca luce o il soggetto da fotografare è in una posizione scomoda, scattare un'immagine con lo smartphone può diventare particolarmente difficile. Ecco perché è bene conoscere qualche trucco per ottenere foto migliori col proprio cellulare.

La fotografia è una vera e propria arte e come tutte le discipline artistiche ha le sue regole da seguire. Non basta fare una foto con lo smartphone per sentirsi un professionista. Se si vuole ottenere il meglio dal proprio dispositivo è necessario seguire i consigli dei professionisti e imparare qualche trucco del mestiere.

Ad esempio, utilizzare il flash non è mai la soluzione ideale. La luce migliore per scattare una foto è quella naturale. Inoltre, l'applicazione della fotocamera presente su tutti gli smartphone Android limita molto l'utilizzo che si può fare del sensore fotografico.

La messa a fuoco è sempre automatica e focalizzata sul soggetto in primo piano, mentre si può modificare poco il bilanciamento del bianco. Nonostante questo, esistono dei trucchi e degli accorgimenti che si possono utilizzare per migliorare le proprie foto scattate con lo smartphone o per sfruttare a pieno le potenzialità della sua fotocamera.

Utilizzare la luce a proprio vantaggio

smartphone Android

Per fare una buona fotografia digitale bisogna conoscere diverse regole. Avere un potente sensore fotografico sul proprio smartphone o una doppia fotocamera posteriore con stabilizzazione ottica dell'immagine non garantisce che le foto scattate siano perfette. A fare la differenza sono le capacità del fotografo e le modalità di scatto. Uno dei segreti per realizzare belle foto è utilizzare la luce naturale a proprio vantaggio.

Spesso si utilizza il flash dello smartphone per illuminare al meglio l'oggetto da fotografare, ma non è la scelta migliore.

Lo stesso discorso vale anche per le luci artificiali che solitamente vengono utilizzate per illuminare il set fotografico.

La luce naturale non crea distorsioni sull'ambiente circostante e non influisce negativamente sulla qualità della foto. Oltre a stare attenti alla luce, è importante anche la posizione dell’oggetto da fotografare e dove si posiziona lo smartphone.

Imparare a conoscere l'esposizione

persona con smartphone

Il secondo parametro essenziale per scattare belle foto è l’esposizione. Quando si parla di esposizione si intende la quantità di luce che entra all'interno del sensore della fotocamera e il conseguente effetto che produce sulla luminosità della foto.

Nelle fotocamere dello smartphone l'esposizione è una combinazione tra apertura focale, velocità dell'otturatore e ISO. In una condizione ideale, non c'è bisogno di molta luce per scattare immagini piene di dettagli, mentre quando è notte il sensore fotografico cerca di catturare più luce possibile per ottenere foto di buona qualità.

Negli smartphone Android è molto complicato cambiare i settaggi dell'apertura focale, della velocità dell'otturatore e della ISO. Solitamente le prime due caratteristiche hanno dei valori fissi che non possono essere modificati, mentre sulla ISO è possibile lavorare, ma solamente se si imposta la modalità manuale.

Bilanciamento del bianco

fotografia su smartphone

Altro fattore che incide sulla qualità delle immagini scattate con lo smartphone Android è il bilanciamento del bianco che incide sulla temperatura dei colori e sulla loro luminosità. Il bilanciamento del bianco permette di catturare in modo corretto la luce della scena che si vuole fotografare, riuscendo così a restituire colori il più possibile vicini al vero.

Sugli smartphone Android il lavoro che si può fare sul bianco è abbastanza limitato: se si vuole avere accesso a impostazioni professionali è necessario acquistare un'applicazione ad hoc.

È sempre meglio decidere come bilanciare il bianco prima di scattare la foto, perché in post-produzione il bilanciamento diventa molto difficile da ottenere.

Se invece, per necessità, ci si vuole lavorare successivamente, scattare la foto in RAW, un formato che permette questa modifica in fase di post-produzione.

Messa a fuoco dell'immagine

foto con smartphone Android

Prima di scattare un'immagine mettere bene a fuoco l'oggetto da fotografare. Su tutti gli smartphone Android è presente l'autofocus che individua in autonomia il soggetto dell'immagine. Se però si vuole spostare l'attenzione su un oggetto presente sullo sfondo, basterà fare un tap sullo schermo e il focus verrà cambiato.

Gli ultimi smartphone lanciati sul mercato offrono anche l'effetto "bokeh" con il soggetto in primo piano a fuoco e l'ambiente che lo circonda sfocato.

La composizione dell'immagine

foto digitale e regola dei terzi

Uno dei principi base della fotografia è la Regola dei Terzi che divide il piano dell'immagine in nove quadranti attraverso delle linee orizzontali e verticali. Gli smartphone hanno di solito un'opzione per mostrare sullo schermo la griglia con i nove quadranti.

Il concetto base della regola dei terzi è che i soggetti della foto debbano intersecare le linee della griglia, in modo che la composizione dell'immagine sia bilanciata.

Inoltre, il soggetto in primo piano deve occupare un terzo dell’intera immagine. Questo permette al fotografo di bilanciare lo sfondo con il soggetto della foto.

Utilizzare le app per il foto editing

app di photo editing

In alcuni casi essere dei bravi fotografi non basta per ottenere immagini di ottima qualità.

Se gli strumenti a disposizione non aiutano a scattare delle belle foto, è necessario farsi aiutare da agenti esterni. Nel mondo degli smartphone Android sono le app di fotografia.

Sul Google Play Store ce ne sono tantissime e tutte con funzionalità differenti: da Snapseed di Google ad Adobe Lightroom passando per PhotoRoom: queste sono solo alcune delle migliori app di fotografia per Android.

Per saperne di più: Fotografia digitale, come fare belle foto

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb