In un mondo sempre più digitale, anche le professioni cambiano e si evolvono. Internet offre enormi opportunità agli imprenditori.

Bisogna saperle cogliere, sfruttare e programmare, soprattutto quando si tratta di pubblicità online. È proprio questo il compito di una delle figure più importanti in ambito digitale e creativo, l’ADV Manager.

L’Online Advertising Manager è la figura che si occupa di ideare e creare strategie di pubblicità online.

Tra le nozioni richieste per questa figura ci sono fondamenti di economia, marketing e gestione dei social media. Deve avere conoscenze base di informatica e possedere particolari soft skills, che gli permettono di destreggiarsi tra le insidie del web e i rapporti coi clienti. Non può mancare la creatività, fulcro di ogni campagna pubblicitaria che riesca a smuovere i sentimenti delle persone.

Cosa fa l’ADV Manager

piramide con diverse scritte legate al marketing

L’ADV Manager si occupa di tutto quello che riguarda il processo di promozione dei prodotti o dei servizi dell’azienda sul web, a partire dalla pianificazione fino all’implementazione del piano d’azione. Per pianificare una campagna pubblicitaria online è necessario riconoscere e sfruttare le migliori strategie di pubblicità sul web per il proprio caso specifico.

Si definisce pubblicità online tutto ciò che gira attorno alla presenza digitale di un brand e che si basa sull’utilizzo di sponsorizzazioni PPC, coordinate con una gestione editoriale sui social media.

Lo scopo dell’ADV Manager è sfruttare le diverse tipologie di pubblicità online sui vari canali per ottimizzare il traffico del sito web e aumentare la brand awareness dell’azienda, ossia la consapevolezza che il pubblico ha del marchio.

L’obiettivo finale rimane la conversione, ossia la vendita tramite e-commerce, lead o, in alcuni casi, anche tramite un primo contatto telefonico.

La pubblicità digitale non è un compartimento stagno all’interno delle aziende. L’ADV Manager deve essere in grado di trasportare la strategia attuata all’esterno dell’area marketing e di implementarla in una strategia aziendale più ampia, che comprenda anche altri settori dell’azienda.

Come l’ADV Manager struttura una campagna

schema sul marketing online

Il digital marketing è un mondo talmente vasto che le aziende possono scegliere di implementare pubblicità su qualsiasi canale.

 L’ADV Manager deve destreggiarsi tra le varie possibilità e cercare di capire quali sono le opzioni che meglio rispecchiano lo stile, il brand e i prodotti dell’azienda. Può scegliere tra la pubblicità display, il search engine marketing o il social media advertising.

Oppure, può strutturare una campagna che preveda una presenza pubblicitaria multi-canale, ovvero su tutte le piattaforme.

Ogni cosa, dal copy dell’annuncio pubblicitario alla grafica e la piattaforma scelta, devono essere coerenti con lo stile e l’idea che il brand vuole dare di sé.

L’intero lavoro dell’ADV Manager deve inserirsi in una strategia di comunicazione più ampia, che può includere per esempio anche pubblicità offline o eventi.

Le competenze dell’ADV Manager

persone che si battono il cinque

Per strutturare e implementare una campagna di pubblicità online sono richieste specifiche competenze tecniche, oltre a soft skills che permettono al manager di interfacciarsi nel modo giusto con colleghi ed eventuali clienti.

L’Advertising Manager deve possedere nozioni di economia per poter valutare i costi e i benefici delle attività promozionali che vuole implementare. Deve essere capace di stimolare le vendite e ottenere il massimo dalle campagne pubblicitarie scelte.

I meccanismi e le dinamiche dei social media sono basi di partenza, come la padronanza di piattaforme come Google Analytics, Facebook Business Manager e Linkedin ADS per creare campagne multi-canale.

La conoscenza dei sistemi operativi e delle applicazioni e tool più comuni per la creazione di pubblicità sono indispensabili per l’ADV Manager.

Essenziale è saper utilizzare i software creati appositamente per le attività di publishing, gestire i CMS più utilizzati e sfruttare gli strumenti di visualizzazione dati e di analytics. Per far questo, l’Advertising Manager deve avere anche competenze di statistica e data analysis.

Quali sono le soft skills dell’ADV Manager

advertising su smartphone

La progettazione di campagne pubblicitarie inizia sempre ponendosi un’importante domanda: perché i clienti dovrebbero comprare il prodotto?

Un post sui social media o uno spot pubblicitario su YouTube hanno lo scopo di far scattare negli utenti il desiderio di acquistare.

Il responsabile della pubblicità online deve conoscere il suo pubblico e avere una sensibilità tale da indurlo a capire di cosa ha davvero bisogno.

Oltre all’empatia, la creatività è una soft skill imprescindibile per l’ADV Manager.

Lo scopo della pubblicità è suscitare emozioni, far emergere i bisogni repressi dei potenziali consumatori e veicolare un messaggio che arrivi dritto al cuore. Una buona dose di creatività aiuta a trovare spunti sempre nuovi per le campagne, idee innovative e diverse che rimangano impresse negli utenti.

Anche se non curerà direttamente i contenuti delle campagne, il Manager deve avere forti doti di scrittura.

In questo lavoro non c’è spazio per la routine e le abitudini. L’ADV Manager deve riuscire ad adattarsi velocemente al cambiamento, sia sociale che tecnologico.

Il mondo digitale è in continuo divenire, ogni giorno ci sono novità sulle piattaforme, che possono diventare importanti opportunità di business. La curiosità e il desiderio di essere sempre aggiornato sulle ultime tendenze è un tassello cruciale del lavoro.

Interfacciandosi con moltissime persone diverse, il Web Advertising Manager risulta anche naturalmente socievole, preparato ma alla mano, capace di avere cura del cliente e dei colleghi.

Per saperne di più: Quali sono i lavori del futuro per le persone creative

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb