app io

Come utilizzare l'app IO per pagare multe e bolli

Arriva IO, l'app per pagare multe, bolli e tasse da smartphone. Permetterà di comunicare facilmente con la Pubblica Amministrazione
Come utilizzare l'app IO per pagare multe e bolli FASTWEB S.p.A.

Dopo Milano, Palermo e Torino, IO si prepara a conquistare tutto il territorio italiano. Ma cosa è esattamente IO? Si tratta di un'app che permette a tutti i cittadini di pagare multe, bolli, tasse e qualsiasi debito nei confronti della Pubblica Amministrazione utilizzando il proprio smartphone. Non solo pagamenti: il servizio permette anche di accedere a documenti (come l'attestato di nascita o quello di matrimonio) e ottenere strumenti per la cosiddetta cittadinanza digitale, come la firma digitale.

L'applicazione mette a disposizione degli utenti una dashboard personale, dove è anche possibile trovare avvisi e altre comunicazioni della Pubblica Amministrazione oltre ad accedere agli atti e altre informazioni che lo riguardano. Insomma, IO è l'app intuitiva e semplice da usare che permette di avere tutti i servizi della PA a portata di mano, dentro il proprio dispositivo mobile.

Il progetto, sviluppato da Team Digitale, ha l'obiettivo di attuare l'Art. 64bis del Codice dell'Amministrazione Digitale, che prevede l'attivazione di un unico punto di accesso ai servizi digitali messo a disposizione dalla Presidenza del Consiglio dei ministri. L'applicazione è stata lanciata nel 2019, ma si prepara a raggiungere i primi 60 comuni italiani entro marzo 2020 per poi diffondersi in tutto il Paese entro la fine dello stesso anno.

Le principali funzioni dell'app IO

app io come funziona

L'applicazione è suddivisa in tre macro-sezioni: messaggi, pagamenti e documenti. Il servizio di messaggistica permette di ricevere e gestire tutte le comunicazioni in arrivo dalla PA, accedendo a pagamenti, sarà possibile saldare eventuali multe, sanzioni e pagare tasse di vario genere. Infine, nella sezione dedicata ai documenti sarà possibile consultare i propri dati e ogni documento personale, come i certificati anagrafici e atti di ogni genere.

La sicurezza del sistema è garantita dall'attivazione delle credenziali SPID, necessarie anche per completare tutti i pagamenti effettuati dall'app. Ogni cittadino avrà anche una sezione Profilo che consentirà di gestire le impostazioni legate all'account, alla sicurezza e alla propria privacy. In questa pagina sarà possibile anche accedere al documento che raccoglie i termini e le condizioni del servizio.

I vantaggi di questo strumento sono multipli: permette di velocizzare qualsiasi tipo di operazione nei confronti della PA, gestire tutti gli avvisi e pagare ogni tipo di bollettino senza recarsi personalmente presso lo sportello.

Come pagare bollo e multe con IO

app io

Grazie all'applicazione sarà possibile pagare ogni tipo di imposta e debito con lo Stato, come il bollo e le multe. Per gestire i pagamenti, l'applicazione si affiderà a PagoPA, un sistema che permette di velocizzare e facilitare qualsiasi tipo di versamento nei confronti della Pubblica Amministrazione. Grazie a questa soluzione, i cittadini non devono più recarsi presso gli sportelli pubblici per effettuare le operazioni.

Per fare un versamento basta accedere alla relativa sezione dell'app e associare il proprio metodo di pagamento. Per esempio, si può registrare una carta di credito, un conto corrente, ma si possono usare anche altre soluzioni più innovative come Satispay o PayPal.

L'applicazione offre i documenti precompilati e, dopo aver versato la somma richiesta, permette di visualizzare e scaricare le ricevute di pagamento. Inoltre, ogni cittadino avrà sempre a disposizione lo storico delle operazioni effettuate, in modo da gestire al meglio ogni scadenza. Questo strumento permetterà anche di evitare interessi e sanzioni perché ogni cittadino potrà visualizzare in ogni momento le scadenze e ricevere sul proprio smartphone notifiche e avvisi legati alla PA. Tramite l'app potranno essere pagati anche gli avvisi cartacei: basterà inquadrare il QR e il sistema genererà direttamente il bollettino da saldare.

L'applicazione ha quindi accesso ai dati personali del cittadino, da qui nascono alcune rassicurazioni legate alla gestione della privacy.

Pagare multe e non solo in sicurezza: dettagli sul SPID

SPID è l'acronimo di Sistema Pubblico di Identità Digitale, soluzione che consente di accedere online ai servizi della Pubblica Amministrazione in totale sicurezza. Ciò avviene perché ogni utente ricevere credenziali univoche quando si iscrive ad un servizio legato alla PA, come appunto l'app IO.

Il sistema di credenziali, oltre al classico nome utente e password, prevede anche una chiave di sicurezza aggiuntiva che funziona però per un breve periodo. La password temporanea viene generata nel momento in cui si richiede un servizio specifico e viene inviata subito all'utente via app o via SMS. Digitando le normali credenziali oltre alla password temporanea si effettua il log-in e si possono utilizzare tutti i servizi desiderati, in particolare è possibile pagare bollo o multa.

L'obiettivo di SPID è quindi di avere accesso a tanti servizi senza avere paura che i propri dati personali vengano messi a rischio. Il progetto, promosso da AgID ha debuttato nel 2016 e ora è utilizzato per tante attività digitali.

SPID e PagoPA sono quindi due soluzioni pensate per tutti i cittadini e possono essere usate per i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione, verso le società controllate dallo Stato e verso le aziende private che aderiscono all'iniziativa e forniscono servizi al cittadino.

 

24 gennaio 2020

copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c'è da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail