Fastweb

Come utilizzare Spotify

Salone del Mobile.Milano Web & Digital #web #app Milano Design Week 2018, siti e app per non perdere nessun appuntamento Milano si appresta a diventare la capitale mondiale dell'arredamento e del design. Grazie a web e smartphone è possibile non perdere nessun appuntamento
ISCRIVITI alla Newsletter
Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
Come utilizzare Spotify FASTWEB S.p.A.
Spotify
Web & Digital
Spotify è la piattaforma musicale per l'ascolto di musica in streaming on demand. Ecco come funziona

Il mondo della musica sta sempre più virando verso il digitale. Non solo tutte le nuove uscite vengono rilasciate quasi esclusivamente su supporti digitali (CD rom, ma anche DVD e Blu-Ray) con una piccolissima fetta di mercato ancora nelle mani dei nostalgici del vinile, ma sono in continuo aumento gli utenti che ascoltano la musica direttamente in formato digitale effettuando il download da uno dei tanti negozi virtuali presenti in Rete (come l'iTunes Store o il Play Store). E con lo sbarco italiano di Spotify dello scorso febbraio, moltissimi internauti hanno scoperto il mondo della musica in streaming.

 

Spotify per Mac

 

Grazie alla piattaforma di ascolto streaming on demand, gli italiani sembrano aver scoperto (o riscoperto) il gusto di ascoltare musica. Frutto anche della semplicità d'uso del programma, della possibilità di creare un numero infinito di playlist o di ascoltare delle stazioni radio che si adattano alle preferenze degli utenti, fino ad arrivare alle tantissime app che permettono di scoprire nuove band o cantanti.

Come installare Spotify

Per installare il client di Spotify bisogna prima di tutto scaricarlo. Per effettuare il download del software ci si collega al sito web della piattaforma di streaming on demand e si clicca sul pulsante verde Scarica Spotify in alto a destra. A questo punto, verrà chiesta l'iscrizione al servizio e l'utente ha due possibilità: o crea, ex novo, un account utilizzando l'indirizzo di posta elettronica che più preferisce oppure sfrutta le credenziali di accesso di Facebook per effettuare l'accesso a Spotify. Se si sceglie questa seconda strada, gran parte delle attività che si svolgeranno attraverso il client della piattaforma svedese verranno automaticamente condivise sul profilo di Facebook.

Una volta terminato il download, basterà cliccare due volte sul file di installazione e seguire la procedura guidata. Nel giro di un paio di minuti il processo dovrebbe essere completato.

Free, Unlimited e Premium

Gli utenti Spotify sono divisi in tre categorie, a seconda del tipo di abbonamento scelto.

Gli utenti Free possono ascoltare fino a 10 ore di musica ogni mese, inframezzata di tanto in tanto da annunci pubblicitari.

Gli utenti Unlimited, pagando un abbonamento mensile di 4,99€, non dovranno più preoccuparsi né di limiti temporali, né di interruzioni pubblicitarie. Questa categoria di utenti potrà ascoltare tutta la musica che vorrà senza spot pubblicitari di mezzo.

Gli utenti Premium, infine, potranno ascoltare musica illimitatamente e senza pubblicità come gli utenti Unlimited, ma con un framerate di 320 kbps (ovvero con la massima qualità musicale digitale) e la possibilità di effettuare il download di tutte le canzone che si vogliono, così da poterle ascoltare offline. A ciò si aggiunge la possibilità di attivare la versione mobile del servizio: scaricando le app per sistemi iOS o Android, si potrà ascoltare musica in streaming direttamente dallo smartphone o dal tablet.

 

Spotify su smartphone Android

 

Tutti gli iscritti hanno a disposizione un mese di prova di Spotify Premium. Per attivare questo periodo di prova, cliccare sul pulsante Upgrade presente nella parte alta del client di Spotify e cliccare sul pulsante verde Prova la versione Premium.

 

Come attivare la versione Premium di Spotify

 

Se non si vorrà rinnovare automaticamente l'opzione Premium, si dovrà accedere al profilo personale e disattivarla dal pannello di gestione. Dal client, cliccare sul proprio nome utente in alto a destra e, dal menu che comparirà, selezionare la voce Account. Una volta dentro, disattivare la versione Premium e si tornerà automaticamente alla versione Free.

Come creare una playlist in Spotify

Con Spotify è possibile creare delle playlist in pochi secondi. Cliccare sul pulsante Nuova Playlist nella parte bassa della colonna sinistra del programma (vero fulcro del suo funzionamento) e assegnarle un nome.

 

Come creare una playlist in Spotify

 

Per aggiungere canzoni alle playlist, basta selezionarle e trascinarle con il mouse all'interno di quella che si preferisce; oppure cliccare con il tasto destro del mouse sulla canzone, spostarsi con il cursore su Aggiungi a..., attendere che compaia il menu e da lì scegliere la playlist che si preferisce.

Come funziona la Radio di Spotify

La funzione Radio è probabilmente tra le più interessanti del client di Spotify. Per accedervi, basta cliccare sull'omonima voce del menu App nella colonna sinistra del client e creare le stazioni come meglio si preferisce.

 

Come creare una stazione radio in Spotify

 

Si può creare una stazione, ad esempio, in base ad un gruppo o un cantante, in base a una canzone o in base ad un genere. In tutti e tre i casi, il sistema della casa sviluppatrice svedese provvederà a selezionare canzoni all'interno del vastissimo database così da creare un mix di canzoni molto simile a quello che ascolteremmo alla radio. Per creare una stazione ex novo basterà cliccare sul pulsante Crea nuova stazione nella schermata Radio e aggiungere la prima canzone o il primo artista, sarà poi Spotify a selezionare le canzoni successive.

L'utente può collaborare al miglioramento delle stazioni assegnando un voto (positivo o negativo) alle canzoni di volta in volta ascoltate.

Come attivare la modalità Offline in Spotify

Gli utenti Premium, come detto, potranno effettuare il download delle loro canzoni e delle loro playlist preferite e ascoltarle anche offline. Una soluzione ideale se si è in viaggio e non si può avere accesso a una connessione ad Internet stabile e duratura.

 

Modalità offline in Spotify

 

Per rendere disponibili le playlist in modalità offline, basterà impostare la voce Disponibile offline su On all'interno di ogni playlist che si vuole scaricare. Oppure cliccare con il pulsante destro su una delle playlist nell'elenco presente nella colonna sinistra del client e selezionare la voce Disponibile offline. Sarà possibile ascoltare i brani offline per un massimo di 30 giorni o sino allo scadere del periodo di abbonamento a Spotify Premium.

Per rendere “operativo” l'ascolto offline, bisognerà impostare il client su questa modalità. Su computer Windows e Mac bisognerà selezionare la voce Modalità Offline dal menu File; per i client mobile, invece, bisognerà accedere alle Impostazioni e impostare la Modalità Offline su On.

Per effettuare la sincronizzazione offline sul proprio smartphone delle playlist e delle canzoni selezionate, è consigliabile utilizzare una connessione Wi-Fi, onde evitare spese legate al traffico dati del proprio operatore mobile.

 

19 luglio 2013

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
TAGS: #spotify #internet #rete #web #online #musica #streaming #on demand #ios #android #windows #mac

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.