YouTube Kids

YouTube Kids accusato di pubblicare contenuti non adatti ai bambini

Secondo due associazioni dei consumatori utilizzerebbe linguaggio sessualmente esplicito e presenterebbe barzellette su pedofilia o droga
YouTube Kids accusato di pubblicare contenuti non adatti ai bambini FASTWEB S.p.A.

YouTube Kids accusato di pubblicare contenuti non adatti ai minori. Non è la prima volta che la piattaforma pensata per i più piccoli finisce nel mirino delle associazioni dei consumatori (in precedenza avrebbe pubblicato spot ingannevoli) ma ora l'accusa è più pesante: utilizzerebbe linguaggio sessualmente esplicito e presenterebbe barzellette su pedofilia o droga.

Ad aprile Google aveva ribattuto all'accusa di pubblicità "ingannevole" per i bambini sottolineando di non essere stata "contattata direttamente dai firmatari della lettera" e di essere "fortemente in disaccordo" con quanto contestato.

Ora le associazioni 'Campaign for a Commercial-Free Childhood' e 'Center for Digital Democracy' hanno allegato un video a testimonianza di quanto denunciano, con alcuni esempi di contenuti non ritenuti adatti ai più piccoli, e citano casi di linguaggio sessualmente esplicito nei cartoni o argomenti come violenze familiari e pornografia affrontati con disinvoltura. Un portavoce di Google ha risposto al Wall Street Journal che gli utenti possono segnalare contenuti che non ritengono appropriati (e Google ha facoltà di rimuoverli) oppure possono disabilitare la funzione di ricerca.

19 maggio 2015

La Redazione
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail