Fastweb

Your News Update, arrivano le notize audio personalizzate su Google Assistant

Controllare l'Xbox One con Google Assistant Videogames #xbox one #google assistant Controllare l'Xbox One con Google Assistant Al momento la funzione è ancora nella fase beta, ma ci si potrà aspettare il lancio completo entro la fine dell'autunno
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Your News Update, arrivano le notize audio personalizzate su Google Assistant FASTWEB S.p.A.
Google Assistant
Web & Digital
Google collabora con gli editori per portare feed di notizie audio sul suo assistente virtuale

Google, ha affermato di essere al lavoro per portare playlist di notizie audio personalizzate, sul suo software Assistant. La nuova funzionalità utilizzerà gli algoritmi del gigante della ricerca e una grande quantità di dati degli utenti per creare un feed di notizie su misura per i singoli utenti, in base ai loro interessi.

Per lo strumento, chiamato Your News Update, Google ha collaborato con diversi editori, tra cui The Washington Post, CNN, Fox News e CBS Local. L'utilizzo della nuova funzione sarà piuttosto semplice, le persone potranno chiedere ai loro altoparlanti intelligenti Google Home o agli smartphone di "leggere le ultime notizie". Il software di Google riprodurrà quindi un mix di notizie per l'ascoltatore. Prima di ogni storia, l'Assistente dirà il nome della fonte che ha scritto la notizia che verrà riprodotta in seguito.

In precedenza, Google Assistant aveva aggiornamenti delle notizie, ma erano generalizzati e basati solo su ciò che gli utenti già elencavano nelle loro preferenze. Ora Google sta attingendo ai dati personali dei consumatori per cercare di prevedere ciò che potrebbero voler sentire. Tuttavia, Google ha affermato che gli utenti possono scegliere tra i nuovi e vecchi formati di notizie.

La forte enfasi posta sugli algoritmi potrebbe suscitare preoccupazioni in merito ai "filtri" utilizzati, con l'idea di rafforzare una visione del mondo "di parte", anziché ad una più globale e oggettiva, solo perché più esposta ad una piattaforma sociale o tecnologica. Un portavoce di Google ha respinto l'idea che il prodotto potrebbe essere filtrato in questo modo. La società ha dichiarato che la raccolta di notizie per argomento potrebbe esporre gli utenti a determinate notizie che non avrebbero mai richiesto in precedenza. Google ha anche affermato di collaborare con fonti di notizie in tutto lo spettro politico.

Questo aggiornamento arriva nel preciso momento in cui i giganti della tecnologia hanno fatto maggiori investimenti nel settore delle notizie. Per decenni, gli editori non hanno visto di buon occhio piattaforme come Google e Facebook, lamentando che i giganti della tecnologia hanno distribuito i loro contenuti minando il loro modello di business pubblicitario.

Il mese scorso, Facebook ha collaborato con gli editori per lanciare una scheda dedicata alle sole notizie. Apple a marzo ha lanciato Apple News Plus, un servizio in abbonamento da 9,99 dollari che condivide le entrate con gli editori. Ma dal suo lancio, il servizio ha avuto non poche difficoltà nell'acquisire nuovi clienti.

I nuovi feed di notizie audio di Google sono ora disponibili in inglese negli Stati Uniti. Si espanderanno in altri paesi l'anno prossimo.

20 novembre 2019

Fonte: cnet.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #google assistant #notizie

© Fastweb SpA 2020 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.