Fastweb

Yahoo! vuole comprare Tumblr

Yahoo! vola nel primo trimestre 2017 Web & Digital #yahoo! #trimestre Yahoo! vola nel primo trimestre 2017 Sunnyvale chiude con utili pari a 99,4 milioni di dollari i primi tre mesi del 2017
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Yahoo! vuole comprare Tumblr FASTWEB S.p.A.
Yahoo! vuole comprare Tumblr
Web & Digital
Il portale ha messo sul piatto oltre un miliardo di dollari per comprare il sito di blog creativi e microblogging

Con un'offerta da 1,1 miliardi di dollari tutti in contanti, Yahoo!, il portale e motore di ricerca guidato da Marissa Mayer, ha comprato Tumblr, popolare sito di blog creativi e microblogging considerato un piccolo gioiello, fondato nel 2007 da David Karp e da tempo alla ricerca di un acquirente.

Una mossa per rispondere all'accerchiamento da parte di Google e Facebook tesa a portare nell'universo Yahoo! nuovi utenti e introiti pubblicitari, attraendo un'audience giovane attratta dai contenuti generati propri dai sottoscrittori e blogger di Tumblr: circa 13 miliardi di pagine scaricate soltanto nell'ultimo mese, in grado di guadagnare a Yahoo! una fetta di mercato nella lotta contro i due colossi internet.

Proprio di recente Tumblr, molto utilizzato dagli utenti sul telefonino che oggi rappresentano un quarto del totale, ha deciso di cedere spazi pubblicitari in vendita in posizioni particolarmente visibili, una mossa che rende possibile realizzare un utile per il gruppo newyorchese, che ha già superato i 108 milioni di blog, dichiara un fatturato di 13 milioni di dollari e in passato sarebbe già stato in contatto con Microsoft e Facebook.

Per la Mayer l'operazione potrebbe essere il fiore all'occhiello da mostrare agli investitori negli sforzi del management per rilanciare il gruppo, che il mese scorso ha dichiarato un calo in pubblicità e rischia di deludere gli analisti sul fronte delle vendite. Gli sforzi per rinnovare i prodotti, la homepage e i servizi email finora non hanno invertito la tendenza a perdere terreno nei clic pubblicitari, a tutto vantaggio di Google e Facebook.

19 maggio 2013 (aggiornato il 20 maggio)

La Redazione

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #yahoo! #marissa mayer #tumblr

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.