Windows 10, come risolvere i problemi di istallazione

Windows 10, come risolvere i problemi di installazione

Come tutti i sistemi operativi complessi anche il nuovo OS di Microsoft può essere soggetto a errori e problemi, ecco come risolvere i più comuni
Windows 10, come risolvere i problemi di installazione FASTWEB S.p.A.

Nel passaggio da Windows 7 o Windows 8 a Windows 10 non sempre va tutto liscio: come avviene in ogni software complesso, possono presentarsi problemi. Ecco i più comuni.

Poco spazio sul disco

Windows 10 richiede un bel po' di spazio libero sul disco rigido per poter essere installato. La versione a 32 bit del sistema operativo (usato per lo più su tablet e laptop) ha bisogno di 16 GB di spazio libero, la versione a 64-bit ha bisogno di 20GB. Se si dispone di un'unità di archiviazione completa, o una piccola per cominciare, è necessario fare spazio. Il modo più rapido per farlo è disinstallare i programmi ingombranti per poi reinstallarli una volta che Windows 10 è impostato correttamente. In ogni caso, si consiglia di rimuovere i file nel seguente ordine: file video, file audio, immagini di tutti i tipi e infine altri file. Un disco rigido USB esterno è il modo più semplice e veloce per ottenere questo risultato. Infine, bisogna svuotare il Cestino per eliminare tutti i file cancellati. Per controllare i progressi, basta fare clic sul pulsante Start, quindi digitare "Questo PC" e fare clic sul risultato. L'unità con l'etichetta "Windows" è ciò che Windows 10 installerà, bisogna fare in modo da avere almeno 20 GB liberi, anche un po' di più, giusto per essere sicuri.

Problemi di immagine ISO

Se si usa lo strumento Microsoft Media Creation per masterizzare un disco o creare un drive USB avviabile per installare Windows 10, è possibile che il supporto stesso sia danneggiato, cosa che impedirà l'installazione. Bisognerà eseguire di nuovo lo strumento per l'installazione di Windows 10. Se si continua a riscontrare problemi dopo la creazione di diversi supporti di installazione e dopo aver cercato di installare Windows 10 più di una volta, si può avere un problema hardware. Il masterizzatore CD/DVD o l'unità USB che si sta utilizzando può essere difettoso. Se possibile, è meglio provare a utilizzare un drive USB o un masterizzatore esterno. Il programma di installazione di Windows 10 ha anche la possibilità di installare il sistema operativo direttamente all'unità di archiviazione, senza dischi esterni o unità necessarie.

Codici di errore

A volte, durante il processo di installazione di Windows, il programma si ferma e si visualizza un codice di errore. Ci sono centinaia di possibili codici di errore e almeno altrettanti potenziali problemi. La cosa migliore da fare in questa situazione è quella di scrivere il codice (non si può copiare dalla schermata di visualizzazione) e fare una ricerca su Internet per trovare il problema, e, si spera, una soluzione.

Incompatibilità hardware

Windows 10 è eseguito su molti hardware, anche a basso consumo, ma ha requisiti minimi. Se il computer ha un processore con una velocità inferiore a 1 gigahertz, o RAM per un totale di meno di 1 gigabyte per la versione a 32 bit o 2 gigabyte per la versione a 64 bit, il programma non consentirà di completare l'installazione. Gli utenti desktop possono aggiornare la loro RAM o il processore. Alcuni portatili consentono un upgrade di RAM facile, ma pochi consentono di sostituire solo la CPU.

Una nota per gli aggiornamenti gratuiti a Windows 10

Se si sta utilizzando un computer Windows 7 o Windows 8, si ha diritto all'aggiornamento gratuito per Windows 10 fino al luglio 2016. È importante notare che questa offerta è solo per un aggiornamento: non è possibile installare una copia "pulita" di Windows 10 (rimuovendo tutti i programmi e i file) senza l'acquisto di una copia di vendita o di un codice di attivazione online. Se si aggiorna il computer con una copia completamente pulita di Windows 10, il vecchio codice di attivazione per Windows 7 o Windows 8 non sarà accettato. A molti utenti questo è già capitato. Se è stato installato Windows 10 e non è possibile attivarlo, ci sono solo due opzioni. In primo luogo, è possibile reinstallare Windows 7 o Windows 8, quindi attivarlo con il codice originale di Windows. Il codice può essere trovato su un adesivo sul computer, all'interno della documentazione fornita con il computer, nella confezione del disco per chi ha acquistato una versione finale di Windows 7 o 8, o nella ricevuta via e-mail per chi ha pagato per un download di Windows. Una volta attivata la versione precedente di Windows, bisogna passare nuovamente attraverso il processo di aggiornamento di Windows 10 (conservando i file personali). Windows 10 riconoscerà se stesso come un aggiornamento e si attiverà quando sarà collegato per la prima volta con i server di Microsoft. L'unica altra opzione per attivare Windows 10 e utilizzarlo senza interruzioni è quella di acquistare un codice di attivazione da Microsoft.

26 agosto 2015

Fonte: yahoo.com
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail