Aerei Ryanair ed Easyjet, protagonisti della ricerca

Voli low cost, scoperto l'algoritmo per risparmiare sui biglietti

Dei ricercatori italiani sostengono di aver trovato la 'formula magica' per risparmiare sulle tariffe dei voli low cost. Ecco tutti i segreti
Voli low cost, scoperto l'algoritmo per risparmiare sui biglietti FASTWEB S.p.A.

L'andamento delle tariffe aeree? Non è così semplice e lineare come si potrebbe pensare. Dietro c'è un'articolata formula matematica che regola il saliscendi dei prezzi che, agli occhi dei viaggiatori profani, sembra essere totalmente casuale e regolato dal caso. Questo, almeno, quello che emerge da una ricerca condotta da un team di economisti italiani analizzando le tariffe delle maggiori compagnie low cost del mondo. Per trovare dei voli economici, insomma, bisogna armarsi di santa pazienza e tenere costantemente sotto controllo il calendario. Vediamo perché.

Sempre di domenica

Molti aspettano il week end per prenotare i loro voli low cost, nella speranza che il clima rilassato porti le compagnie aeree ad abbassare i prezzi. Nulla di più errato. Dalla ricerca condotta da Claudio Piga, 50 anni, docente di economia alla Keele University nello Staffordshire, in collaborazione con Marcella Nicolini, dell’Università di Pavia, e Marco Alderighi, dell’Università della Valle d’Aosta, emerge che nel fine settimana i prezzi sono mediamente più alti del 7%, mentre prenotando di mercoledì o giovedì permette di risparmiare qualche euro sulla tariffa. Anche il martedì è un giorno off-limits: meglio pazientare 24 ore o poco più se non si vogliono regalare soldi alle compagnie aeree low cost.

 

Un volo Ryanair

 

Mai da lavoro

Allo stesso modo, è fondamentale evitare di utilizzare il computer dell'ufficio. Grazie ai cookie traccianti, le varie RyanAir e EasyJet possono incamerare importantissime informazioni da utilizzare per determinare le tariffe, orientare le tratte e stabilire gli orari più convenienti e quelli meno convenienti. Chi prenota un volo di mattina utilizzando un computer riconducibile ad una LAN aziendale, ad esempio, avrà meno problemi di disponibilità economica e acquisterà un biglietto qualunque sia la tariffa. Chi, invece, cerca voli nel pomeriggio da un computer casalingo avrà più tempo per cercare una tariffa conveniente e, soprattutto, avrà meno soldi a disposizione. Cercherà, giocoforza, tra i voli economici quello più alla sua portata.

 

Form di prenotazione Ryanair

 

Last minute, no grazie

La ricerca condotta dal pool di economisti italiani aiuta anche a sfatare uno dei miti più consolidati del mondo dei viaggi aerei low cost: la convenienza dei voli last minute. Secondo i tre ricercatori italiani, infatti, le compagnie aeree a basso costo sono solite aumentare i prezzi a ridosso della partenza del volo. Ed è semplice capire il perché: chi prenota un volo con così poco preavviso non ha, solitamente, grosse alternative ed è disposto a tirare fuori anche cifre elevate. Mediamente, negli ultimi dieci giorni le tariffe subiscono un aumento dal 50% al 75%, rendendo i biglietti sostanzialmente acquistabili solo da chi ne ha realmente bisogno.

Inversione a U

 

Voli economici Easyjet

 

Analizzando i prezzi dei biglietti nei settanta giorni che precedono la partenza, Piga, Nicolini e Alderighi hanno notato come le tariffe abbiano un andamento ad U. Dal settantesimo giorno circa in poi iniziano a scendere lentamente, sino a toccare il punto più basso 10 giorni prima della partenza. Da questo punto in poi, come detto, le tariffe subiscono un'improvvisa impennata che le porta quasi a raddoppiare nel giro di poche ore.

Overbooking

Dalla ricerca emerge anche una sostanziale differenza tra RyanAir e EasyJet, le due maggiori compagnie low cost europee. Mentre la compagnia “arancione” è solita applicare un prezzo medio a tutte le prenotazioni, gli irlandesi differenziano la tariffa a seconda del numero di posti ancora disponibili sul volo. Prendendo in esame il volo Londra Stansted-Pisa, gli economisti italiani hanno scoperto che i prezzi potevano anche triplicare. Nel caso in cui fossero rimasti meno di 50 posti a sedere, il prezzo medio del biglietto era di circa 90 sterline (110 euro circa); con più di 50 posti il prezzo scendeva a 32 sterline (poco più di 40 euro). Per questo motivo, si legge ancora tra le righe della ricerca, in caso di prenotazioni multiple è importante prenotare i biglietti uno alla volta. I caso di prenotazione collettiva, infatti, il sistema assegnerebbe in automatico il prezzo più alto a tutti i biglietti.

 

Form di prenotazione EasyJet

 

Come prenotare il volo più economico

La ricerca si conclude con un consiglio pratico per verificare quale sia lo stato del volo e riuscire a risparmiare qualche euro sulla tariffa proposta da RyanAir. Prima di tutto bisognerà creare una prenotazione fittizia per due persone e appuntarsi il prezzo così da non dimenticarlo. A questo punto si dovrà creare una seconda prenotazione fittizia, da 25 persone o più: se il prezzo tra le due prenotazioni sarà simile, vorrà dire che sul volo ci sono ancora molti biglietti a disposizione; nel caso la differenza sia notevole, vorrà dire che i biglietti sono quasi esauriti. Bisognerà quindi affrettarsi con la prenotazione, per evitare di finire a pagare un prezzo fuori dal mercato.

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail