Il Governo USA abbandonerà i floppy disk dal 2017

USA, entro la fine del 2017 il Governo non userà più i floppy disk

La decisione è stata presa per rendere un tantino più sicuri i protocolli della Difesa, come quello nucleare, ad esempio. Meglio tardi che mai
USA, entro la fine del 2017 il Governo non userà più i floppy disk FASTWEB S.p.A.

Il Pentagono e alcune altre agenzie del governo americano risultano ancora legate a tecnologie obsolete per gestire importanti protocolli, tra cui le operazioni nucleari, stando a un rapporto redatto dal governo stesso

Secondo quanto rivelato dalla pubblicazione ufficiale, alcune operazioni di controllo e comando come "funzioni operative delle attività nucleari dell'esercito" sono ancora archiviate all'interno di floppy disk da 8 pollici che girano sulla prima serie di computer IBM, quelli prodotti nel 1976. Altre agenzie, tra cui il Dipartimento del Tesoro o quello degli Affari dei Veterani, utilizzano sistemi IT vecchi di almeno 50 anni.

Il rapporto solleva ancora una volta la questione dell'uso di tecnologie superate e delle spese ingenti necessarie per mantenerle in attività. Si è calcolato che i contribuenti americani abbiano speso 61,2 miliardi solo nel 2015 per il mantenimento dei sistemi, mentre solo 19,2 miliardi per l'aggiornamento di alcuni di questi. Il Pentagono sostiene che il controllo e il comando delle operazioni nucleari sarà spostato dai floppy disk entro la fine del 2017 e che tutto sarà completamente rimodernizzato entro il 2020.

30 maggio 2016

Fonte: theverge.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail