Codespells

Un gioco per insegnare ai bambini a programmare

Un nuovo modo per insegnare a giovani studenti l’arte della programmazione
Un gioco per insegnare ai bambini a programmare FASTWEB S.p.A.

Che i bambini siano portati per la tecnologia ormai è un dato di fatto. Ad attestarlo sono anche i molti tools per apprendere il “mestiere” di programmatore e i testi pubblicati sull’argomento (l’ultimo è Lauren Ipsum, di Carlos Bueno di Facebook). Come se non bastasse, arriva anche Codespells, un gioco – al momento nella sua fase beta – per introdurre i piccoli alla programmazione.

I ricercatori hanno testato il gioco su un gruppo di quaranta bambini, di età compresa tra 10 e 12 anni. In Codespells i bambini nel ruolo di piccoli maghi, devono aiutare degli strani gnomi a compiere alcune semplicissime azioni, attraverso la magia del codice Java.

Il gioco progettato dagli accademici dell’Università della California avrebbe centrato l’obiettivo:
le bambine attraverso una serie di operazioni, come quella di far lievitare un determinato oggetto avrebbero appreso anche le basi del codice Java, trovando accattivante l’interfaccia di gioco. Alla fine il piccolo gruppo di studio ha chiesto persino dove poter acquistare il gioco.

Programmare non è mai stato così divertente.

12 aprile 2013

Fonte: wired.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail