Un esperimento di machine learning crea un coro sul browser

Un esperimento di machine learning crea un coro di opera lirica sul browser

The Blog Opera si basa sulle registrazioni reali di cantanti lirici, quindi produce suoni basati sulla sua comprensione di come dovrebbe suonare l'opera
Un esperimento di machine learning crea un coro di opera lirica sul browser FASTWEB S.p.A.

Il laboratorio Arts and Culture di Google, in collaborazione con David Li, ha lanciato un esperimento di machine learning su browser. The Blob Opera mette a vostra disposizione quattro voci operistiche per creare epiche performance guidate dall'IA.

Il modello di apprendimento automatico utilizzato nell'esperimento è stato addestrato basandosi sulle voci reali di quattro cantanti d'opera. Christian Joel (tenore), Frederick Tong (basso), Joanna Gamble (mezzosoprano) e Olivia Doutney (soprano), che hanno registrato 16 ore di audio per l'esperimento. Ingunn Gyda Hrafnkelsdottir e John Holland-Avery hanno fornito voci aggiuntive.

Quello che sentirete quando creerete la vostra "mini opera" personale usando un cursore del mouse per spostarvi tra le note, è in realtà un'armonizzazione delle quattro voci secondo quanto calcolato dall'intelligenza artificiale.

Google afferma che Blob Opera funzionerà solo nei browser e su macchine che utilizzano la tecnologia web più recente e potrebbe non funzionare sui dispositivi mobili. Ma se riuscirete a farlo funzionare, i risultati saranno impressionanti.

Per far sì che questo accada e che i blob suonino le meravigliose armonie, cliccate su uno dei personaggi e trascinatelo su o giù per modificare il tono, o avanti e indietro per cambiare la forma della bocca per dinamiche diverse. È possibile silenziare singoli o più blob disattivando l'icona dell'audio. Gli occhi del personaggio, poi, seguono il cursore del mouse sullo schermo.

Le esibizioni possono essere registrate per la riproduzione e la condivisione. Cliccando sull'icona a forma di albero di Natale in basso si faranno cadere alcuni cappellini sulle teste dei blob, che offriranno le loro interpretazioni su alcuni canti popolari natalizi. I blob non riescono a cantare parole vere, ma i loro vocalizzi vi faranno canticchiare. Potrete verificarlo voi stessi a questo indirizzo. Buon divertimento!

Fonte: newatlas.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail