Fastweb

Come bloccare i siti indesiderati dalle ricerche Google con uBlacklist

iPhone rubato Smartphone & Gadget #iphone #sicurezza Come ritrovare un iPhone, un iPad o un Mac anche se sono offline Grazie alla nuova tecnologia di crowd-sourced, sarà possibile localizzare i dispositivi Apple anche quando sono offline
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Come bloccare i siti indesiderati dalle ricerche Google con uBlacklist FASTWEB S.p.A.
Google Chrome
Web & Digital
Troppi siti e forum indesiderati tra i vostri risultati Google? Ora potete metterli nella vostra black list

Spesso non desideriamo vedere un determinato sito tra i risultati di Google. Magari vorremmo poter bloccare una fonte di fake news, oppure vorremmo evitare di vedere Pinterest tra le ricerche di immagini, o ancora, alcuni forum poco seri che continuano a comparire ovunque. Alcuni siti come Yahoo Answers e Quora hanno al loro interno un sistema in grado diriempire le ricerche ma oggi è possibile bloccare un determinato sito dalle ricerche future con l'estensione per Chrome uBlacklist.

Una volta installata l'estensione, uBlacklist aggiunge un link "blocca questo sito" a tutti i risultati di Google. Per rimuovere un sito dai risultati di ricerca, basterà cliccare sul link e premere OK. L'estensione è ricca di funzionalità. Quando blocca determinati risultati, include un piccolo avviso nella parte superiore della pagina, accanto al conteggio dei risultati di Google. Cliccando su "Mostra" si scopriranno temporaneamente i risultati bloccati. Sarà presente anche un link per sbloccare il sito. I risultati su Google Image appariranno invece come spazi vuoti e potranno anch'essi essere mostrati con un clic.

Nelle opzioni dell'estensione uBlacklist si può sincronizzare la blacklist su tutti i dispositivi utilizzando Google Drive e inserire manualmente gli URL da bloccare. Si può inoltre bloccare un intero sito o solo determinati sottodomini o pagine.

Sfortunatamente, esistono alcuni buchi nella rete. Ad esempio, bloccando foxnews.com, uBlacklist bloccherà Fox News come fonte per le ricerche di notizie dalla pagina principale di Google, ma non per le ricerche effettuate su news.google.com. Inoltre, il blocco di un sito non blocca le pagine dei social media del sito stesso dai risultati (a meno che non vengano aggiunti anch'essi alla lista nera). Ma questi sono piccoli difetti che non dovrebbero rovinare la maggior parte delle funzionalità dell'estensione.

19 giugno 2019

Fonte: lifehacker.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #goocle #chrome #sicurezza

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.