Fastweb

Strisce pedonali tech per salvaguardare i pedoni

smart city Agenda Digitale #smart city #big data Le 10 cose che rendono una città smart Connettività 5G, sicurezza e privacy saranno i tre pilastri fondamentali su cui costruire le smart city del futuro. Ma sarà necessario investire in tecnologia e infrastrutture
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Strisce pedonali tech per salvaguardare i pedoni FASTWEB S.p.A.
Strisce pedonali tech
Web & Digital
Un nuovo progetto sperimentale vede luci al LED integrate alle strisce pedonali

Grazie a cose come smartphone e sistemi di infotainment installati sulle auto, sia i pedoni che i conducenti sono probabilmente meno attenti di quanto non siano mai stati in precedenza. Tuttavia, un nuovo sistema sperimentale di strisce pedonali potrebbe aiutare ad evitare incidenti, attraverso una varietà di luci, cartelli elettronici e un'app.

Progettato da un team del Korea Institute of Civil Engineering and Building Technology, il sistema inizia con l'utilizzo di una termocamera che rileva i pedoni che si avvicinano al passaggio pedonale. Quando viene rilevato qualcuno, il sistema risponde illuminando le spie LED che sono incorporate nell'asfalto su entrambi i lati del passaggio pedonale. Si dice che queste luci siano visibili da una distanza di 50 metri, ma non sono così luminose da disturbare la visione dei guidatori.

Una volta che un veicolo arriva a meno di 30 metri dall'incrocio, un segnale elettronico lampeggiante si illumina per avvisare il conducente del pedone - nel caso in cui il guidatore non si accorga dei LED incorporati.

I pedoni, d'altra parte, sono avvertiti dell'avvicinarsi dei veicoli in tre modi. Innanzitutto, se viene rilevata un'auto in arrivo a più di 10 km/h, un'immagine di avvertimento viene proiettata sul terreno di fronte al pedone - questo dovrebbe attirare l'attenzione di chi sta guardando il telefono, o gli anziani, che hanno maggiori probabilità di guardare a terra mentre camminano.

In secondo luogo, viene emesso un segnale acustico. E in terzo luogo, un'applicazione fa vibrare il telefono del pedone ed emana un segnale acustico.

Nei test che hanno coinvolto circa 1.000 veicoli, l'83,4 percento dei conducenti si è fermato o ha ridotto la propria velocità in risposta agli avvertimenti del sistema. E su strade con un limite di velocità di 50 km/h, i conducenti che si avvicinavano al passaggi pedonali riducevano la loro velocità di quasi il 20% in più rispetto a quando si avvicinavano allo stesso passaggio senza il sistema di allarme.

"Ci aspettiamo risultati eccezionali quando il sistema sarà installato su strisce pedonali non segnalate da appositi cartelli stradali e su strisce pedonali sulle strade provinciali, dove il tasso di incidenti è elevato", afferma il capo del progetto Dr. Jong Hoon Kim. "Intendiamo continuare a sviluppare questo sistema, in modo che i conducenti possano essere avvisati degli attraversamenti tramite le loro app di navigazione, o anche che i veicoli possono rallentare automaticamente quando vengono rilevate circostanze pericolose."

Si stima che il sistema costerà circa 13.300 dollari per installazione pedonale e che i suoi benefici socioeconomici superino di gran lunga le spese.

1 marzo 2019

Fonte: newatlas.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #smart city

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.