Fastweb

Chi è e cosa fa Mozilla Foundation

Firefox Web & Digital #firefox #browser Firefox lavora su un nuovo browser a comandi vocali Firefox ha dato il via ai lavori per la realizzazione di un nuovo browser, chiamato Scout, attivabile tramite comandi vocali
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Chi è e cosa fa Mozilla Foundation FASTWEB S.p.A.
Mozilla Foundation, sede della casa sviluppatrice del browser open source Firefox
Web & Digital
Dietro al successo di Firefox, Thunderbird e altri progetti open source c'è Mozilla Foundation. Scopriamone assieme la storia

Il suo nome è indissolubilmente legato a Firefox, il browser open source nato dalle ceneri di Netscape e supportato dal lavoro di migliaia di sviluppatori indipendenti. Nel tempo, però, Mozilla ha provato a differenziare il proprio "core business" creando uno dei client e-mail più apprezzati e utilizzati (Thunderbird) e un sistema operativo open source per smartphone (Firefox OS). Non sempre le cose sono andate come i vertici della fondazione si aspettavano, ma ciò non ha minimamente scalfito la fiducia che gli internauti hanno sempre avuto nei confronti dei vari software realizzati da Mozilla.

Mozilla Project

Mozilla nasce nel 1998, dopo che Netscape rilascia il codice del suo web browser, rendendolo così open source. Inizialmente, attorno al Mozilla Project si riunirono pochi sviluppatori mossi dalla volontà di creare un prodotto innovativo e funzionale, che potesse combattere ad armi pari con Microsoft Internet Explorer. Dopo appena 12 mesi la community era divenuta molto più grande, inglobando altri progetti e richiamando l'attenzione di sviluppatori di ogni parte del mondo. Dopo vari anni di lavoro e di progetti, nel 2002 viene lanciato il primo browser realizzato dalla comunità del Mozilla project: vedeva infatti la luce Mozilla 1.0, web browser open source basato sul codice (modificato e migliorato) di Netscape.

Mozilla Foundation

Nel 2003, però, il panorama muta profondamente. AOL (American OnLine), il provider Internet statunitense che manteneva in vita Netscape, chiude definitivamente il rubinetto – non prima di aver donato 2 milioni di dollari al progetto, però – e la comunità di sviluppo di Mozilla viene in qualche modo "forzata" a camminare sulle proprie gambe. Il 15 luglio 2003 nasce la Mozilla Foundation, fondazione benefica indipendente e no-profit con il compito di gestire la comunità di sviluppatori di Firefox e moltissimi altri progetti.

 

Firefox 1.0

 

Il primo risultato concreto della nuova fondazione è il rilascio della prima versione stabile di Firefox, browser web nato da una costola di Mozilla. In un anno circa il browser raggiunse i 100 milioni di download, affermandosi sul panorama web internazionale come unico, vero competitor di Internet Explorer. Nel 2008, decimo anno di vita del Mozilla project, Firefox aveva ormai guadagnato un'ampia fetta di internauti: il 20% dei computer collegati al web navigavano utilizzando il browser della volpe di fuoco.

L'ingresso in campo di Chrome spariglia, però, le carte sul tavolo e Firefox si trova a vestire i panni del terzo incomodo tra il browser di Google e quello di casa Microsoft. Nel corso degli anni la community di sviluppatori prova ad allargare la fetta di utenza puntando prima sulla sicurezza e la difesa della privacy, poi sulla velocità di caricamento delle pagine web. Il punto di svolta, almeno nei piani degli sviluppatori del browser Mozilla, è rappresentato da Firefox Quantum, lanciato nel novembre 2017 con importanti novità.

Oggi Firefox è disponibile per sistemi Windows, macOS e Linux e per smartphone Android e iOS.

Thunderbird

Lanciato ufficialmente nel dicembre 2004, il client di posta elettronica open source di Mozilla Foundation viene scaricato 500 mila volte nei primi giorni di vita, tagliando il traguardo del milione di download in appena 10 giorni. Nonostante sia tra i client più utilizzati in assoluto e il maggior successo della fondazione – dopo Firefox, naturalmente –, nel 2012 il team Thunderbird ha annunciato l'intenzione di rallentare il processo di sviluppo del software a causa degli alti carichi di lavoro richiesti.

 

Una schermata di Thunderbird, client di posta elettronica open source di Mozilla Foundation

 

Nonostante ciò, resta uno dei migliori client email in circolazione, con feature e caratteristiche avanzate e molto utili.

Firefox OS

 

Prototipi di smartphone con Firefox OS

 

Ultimo nato in casa Mozilla Foundation, il sistema operativo per smartphone e tablet sperava di diventare una spina nel fianco di Android, ma la storia è andata diversamente. Dopo aver chiuso accordi commerciali con diversi produttori di smartphone cinesi (tra questi anche ZTE), Mozilla Foundation è stata costretta a gettare la spugna, perché impossibilitata ad assicurare un'ottima esperienza  d'uso agli utenti. Dal 2015 il sistema operativo non riceve più aggiornamenti.

 

24 gennaio 2018

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #firefox #mozilla foundation #email #posta elettronica #thunderbird

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.