Fastweb

Solar Impulse 2, cinque giorni di volo senza carburante

SolSol, il cappellino che ricarica lo smartphone Smartphone & Gadget #caricabatterie #smartphone SolSol, il cappellino che ricarica lo smartphone PowerAid SolSol è la collezione di cappelli da baseball che sfruttano il sole per ricaricare i dispositivi elettronici
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Solar Impulse 2, cinque giorni di volo senza carburante FASTWEB S.p.A.
%MAINIMGALT%
Web & Digital
Si tratta del volo più lungo a propulsione solare, sia per durata sia per distanza percorsa (7.200 chilometri), nonché la trasvolata in solitaria più lunga di tutti i tempi

4 giorni, 21 ore e 51 minuti di volo dal Giappone alle isole Hawaii senza neanche un goccio di carburante con la sola energia del sole. A compiere l'impresa André Borschberg alla cloche di Solar Impulse 2. Il monoposto ha volato ininterrottamente da domenica 28 giugno fino al 3 luglio. Si tratta del volo più lungo a propulsione solare, sia per durata sia per distanza percorsa (7.200 chilometri), nonché la trasvolata in solitaria più lunga di tutti i tempi.

Quella appena conclusa è l'ottava tappa del giro del mondo cominciato il 9 marzo scorso da Abu Dhabi, in cui Borschberg si è alternato in cabina con Bertrand Piccard per condurre il Solar Impulse 2 in Oman, India, Birmania e Cina. Da qui l'aereo era partito il 30 maggio alla volta delle Hawaii, ma un peggioramento delle condizioni meteorologiche aveva costretto a un atterraggio in Giappone. Una traversata complessa per Borschberg, che alla vigilia non aveva nascosto i timori sia per la tenuta del velivolo, sia per la sua resistenza fisica e mentale. L'imprenditore 62enne, ex pilota di caccia, si era preparato alla missione per mesi con lo yoga. Pratica che non ha abbandonato sopra il Pacifico, in una cabina di appena 3,8 metri cubici non pressurizzata, esposta al caldo inteso di giorno e al gelo notturno, dove ha potuto dormire per massimo 20 minuti consecutivi.

A costruire Solar Impulse 2 è stato il Politecnico di Losanna, che ha progettato un monoposto in fibra di carbonio dall'apertura alare di 72 metri, più grande di quella di un Boeing 747, ma con un peso di appena 2.300 chili. Per volare l'aereo sfrutta le 17mila celle fotovoltaiche sulle ali, che alimentano 4 motori elettrici e caricano oltre 630 chili di batterie al litio. Con questa dotazione, il Solar Impulse 2 è il primo velivolo solare al mondo capace di viaggiare giorno e notte. La sfida non è però conclusa: l'aereo deve ancora raggiungere gli Usa, sorvolare l'Atlantico fino al Mediterraneo e da qui fare finalmente ritorno ad Abu Dhabi.

4 luglio 2015

La Redazione

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #solar impulse #energia solare

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.