Silicon Valley, le startup rubano dipendenti ai big

124 piccole aziende da poco più di un milione di dollari strappano a Google e Facebook i migliori lavoratori. Le più aggressive? Leggi alla voce Uber e AirBnb
Silicon Valley, le startup rubano dipendenti ai big FASTWEB S.p.A.

C'è chi nella ridente Silicon Valley lotta per rubare i migliori dipendenti alle aziende maggiori, da Google a Facebook. Sono le cosiddette unicorn, le 124 startup che valgono un milione di dollari o più. Non più solo una lotta tra giganti, quindi, ma una competizione a suon di dollari in cui i piccoli si mostrano molto aggressivi.

A guidare la carica delle unicorn - secondo quanto riporta il New York Times - Uber, la startup che vale più di 50 miliardi di dollari, seguita da Airbnb. La prima punta soprattutto su Google strappandole esperti nelle mappe, componente cruciale nella sua attività. A giugno Uber ha assunto Brian McClendon, vice presidente di Google che ora è alla guida del centro di ricerca dell'app. Anche la divisione Geo di Big G è nel mirino di Uber, visto che ne ha assunto almeno una decina di specialisti delle mappe nell'ultimo anno.

19 agosto 2015

La Redazione
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail