Fastweb

Rimandata l’uscita di jOBS ma arrivano le parodie

Cinema Web & Digital #cinema #spettacolo Biglietti gratis per il cinema, se guardi la pubblicità La nuova startup PreShow, del co-fondatore di MoviePass, offre biglietti del cinema gratuiti se si guardano annunci pubblicitari
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Rimandata l’uscita di jOBS ma arrivano le parodie FASTWEB S.p.A.
jOBS
Web & Digital
Lo scarso apprezzamento nei confronti del biopic su Steve Jobs ha determinato lo slittamento dell’uscita a data da destinarsi. Intanto fioccano gli "spoof"

Da mesi seguiamo le notizie che si susseguono dal set di jOBS: le prime foto di Ashton Kutcher nei panni di Steve Jobs, le prime foto ufficiali del film, la presentazione al Sundance, le polemiche seguite alla proiezione e sulla scelta del titolo. Adesso si aggiunge un ulteriore capitolo all’ormai definibile sfortunato biopic sulla vita del fondatore della Apple. L’uscita americana del film, ormai da tempo fissata al 19 aprile prossimo, è stata posticipata a data da destinarsi. La motivazione ufficiale parla di poco tempo a disposizione per una proficua campagna di marketing sembrerebbe, ma c’è già chi insinua si tratterebbe di un rinvio definitivo (e forse permanente) causato dallo scarso apprezzamento da parte del pubblico che finora lo ha potuto vedere.

In effetti il feedback è stato pessimo. Molte le lodi al talento camaleontico di Ashton Kutcher, ma il film è stato bollato come superficiale, troppo libero nell’inventare i fatti, oltre a beccarsi tutte le invettive possibili e immaginabili da parte di Steve Wozniak. In due parole un vero e proprio epic fail che potrebbe non vedere mai il buio di un cinema.

Nonostante l’insuccesso di jOBS, la vita di Steve Jobs, prematuramente scomparso nell’ottobre del 2011, continua ad essere d’ispirazione per il cinema e dintorno. Aaron Sorkin (The Social Network) sta lavorando al film tratto dalla bella biografia, nonché best seller mondiale, di Walter Isaacson. Sorkin avrebbe scelto uno stile del tutto originale, optando per tre momenti della vita di Jobs, che saranno trasportati sullo schermo in tempo reale e senza stacchi di montaggio.

Ma se queste sono le lavorazioni ufficiali, anche la Rete si sbizzarrisce e continua a portare in scena l’amato/odiato fondatore di Apple. Sul canale YouTube Jaxon Creative è infatti rintracciabile il biopic di Steve Jobs se Hollywood avesse scelto la star dell’action Jason Statham per interpretarlo: un vero spasso con Jobs, Gates e Shmidt che vengono alle mani e si insultano e si inseguono.

Ma il vero capolavoro lo si aspetta proprio in data 15 aprile prossimo, quando Funny or Die, il re dei siti specializzati in spoof (parodia web), pubblicherà il suo iSteve con Justin Long (che è stato testimonial per il Mac in Usa) nei panni di Steve Jobs e Jorge Garcia (Hugo di Lost) nei panni di Steve Wozniak. Un vero e proprio film di un’ora circa che avrebbe dovuto entrare in concorrenza con jOBS, ma che a questo punto si trasforma automaticamente nel primo biopic su Steve Jobs a raggiungere il grande pubblico. Stay angry, stay funny or die.

21 marzo 2013

Fonte: Chili, la videoteca online

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #steve jobs #biografie #cinema #chili #steve wozniak #jobs

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.