Ricerche vocali di Google, come ascoltarle e come cancellarle

Ecco una guida per ascoltare e cancellare le ricerche vocali di Google.
Ricerche vocali di Google, come ascoltarle e come cancellarle FASTWEB S.p.A.

Che Google salvi tutti i dati relativi alle ricerche online dei suoi utenti è cosa risaputa. La società con base a Mountain View utilizza queste informazioni per fornire servizi più precisi e puntuali a tutti gli internauti che utilizzano i suoi servizi. Grazie allo storico delle ricerche, ad esempio, Google è in grado di predire gusti e preferenze degli utenti e "predire" le query di ricerca completando il campo prima che l'utente digiti la frase.

 

 

I dati delle ricerche Google sono utilizzati anche a scopo commerciale e per le inserzioni pubblicitarie: per questo molti utenti accedono a Google History per consultare lo storico delle loro ricerche e cancellare, totalmente o selettivamente, le ricerche con Google.

Le ricerche vocali di Google

Quello che non tutti sanno è che lo stesso accade quando si effettua una ricerca vocale con Google. Anche in questo caso, Big G archivia ciò che l'utente detta allo smartphone così da affinare il motore per il riconoscimento vocale alla base dell'intero sistema. In questo modo, infatti, aumento i "campioni di riferimento" grazie ai quali Google può perfezionare le ricerche vocali e fornire risultati accurati alle richieste degli utenti.

 

 

Come ascoltare le ricerche vocali di Google

Così come accade con lo storico delle ricerche, anche le ricerche vocali Google possono essere ascoltate dall'utente ogni volta che vuole. Questa funzionalità dà modo all'utente di farsi un'idea del tipo di richieste effettuate a Google per mezzo del proprio smartphone o tablet Android e valutare se si debbano tenere o se si devono cancellare le ricerche vocali.

 

 

Lo storico delle ricerche vocali altro non è che una sezione particolare di Google History, accessibile a questo indirizzo. Da qui l'utente potrà consultare il database delle proprie ricerche, leggere le trascrizioni fatte da Google ed eventualmente decidere di cancellare le ricerche vocali salvate all'interno del proprio profilo. Tra le varie informazioni cui l'utente potrà accedere troviamo anche le indicazioni sull'applicazione con la quale si è effettuata la ricerca vocale.

Come eliminare le ricerche vocali Google

Se l'utente è allarmato per la propria privacy, può decidere autonomamente di cancellare le ricerche vocali Google archiviate all'interno del suo profilo. Così come accade con lo storico delle ricerche Google, le ricerche vocali possono essere cancellate in massa o selettivamente. Diverse le modalità con le quali è possibile ottenere lo stesso risultato.

 

 

Ogni ricerca vocale è affiancata da un piccolo box di selezione: cliccando al suo interno sarà possibile selezionare il singolo elemento e cliccare sulla voce "Elimina" che compare nella parte alta della schermata. Se si vogliono cancellare le ricerche vocali di un giorno in particolare, invece, è sufficiente cliccare sul box di selezione dell'intera giornata e, come fatto in precedenza, cliccare su "Elimina" in alto a destra.

 

 

Per eliminare l'intera cronologia o una selezione più ampia della cronologia delle ricerche vocali Google si procede per una strada differente. Cliccare sull'icona delle opzioni in alto a destra (riconoscibile dai tre puntini disposti in verticale), selezionare la voce "Opzioni di eliminazione" e successivamente "Avanzata". Compare un campo grazie al quale selezionare il range temporale da eliminare: le ultime quattro settimane o l'intera cronologia ricerche vocali Google.

Disattivare la memorizzazione delle ricerche vocali

Nel caso si voglia evitare di ripetere questa operazione di tanto in tanto è possibile sospendere il salvataggio delle ricerche vocali disattivandolo dalle opzioni del proprio account. Da questo link si scorre la schermata sino alla scheda Comandi e ricerche vocali.

 

 

Cliccando sull'interruttore compare una finestra che avvisa del passo che si sta per compiere. La sospensione di questa funzionalità, potrebbe influire sul corretto funzionamento di strumenti come Ok Google e ridurre la precisione del riconoscimento vocale. Inoltre, Google potrebbe continuare a raccogliere e registrare dati in forma anonima.

copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail