Fastweb

Reti Lte, entro il 2021 150 milioni di sottoscrizioni

smart home Smartphone & Gadget #smart home I dispositivi per la smart home che non sono indispensabili Dal frigorifero smart al cuscino intelligenti, ecco quali sono i dispositivi per la smart home che non conviene acquistare
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Reti Lte, entro il 2021 150 milioni di sottoscrizioni FASTWEB S.p.A.
Reti Lte, entro il 2021 150 milioni di sottoscrizioni
Web & Digital
A dirlo un nuovo Mobility Report Ericsson che pronostica una forte diffusione dell'Internet delle Cose

Entro cinque anni l'Internet delle Cose sarà presente in quasi tutte le abitazioni che, a quel punto, diventeranno a pieno titolo smart. A renderlo possibile sarà il balzo in avanti delle sottoscrizioni alle reti 5G che diventeranno 150 milioni.  A dirlo un nuovo Mobility Report Ericsson

A guidare la crescita saranno Corea del Sud, Cina, Stati Uniti e Giappone, da qui al 2021 il traffico di dati generato dai dispositivi mobili crescerà di 10 volte e i contenuti video costituiranno il 70% del traffico. Il trend farà crescere in Nord America e in Europa il volume del traffico per ogni smartphone di ben sei volte. Secondo il rapporto, altro chiaro segnale della crescita del traffico dati è rappresentato dalle 20 nuove sottoscrizioni alla banda larga mobile ogni secondo.

Cina verso l'Lte
 

I dati di Ericsson mostrano che la Cina continentale sta sorpassando gli Stati Uniti e diventa il più grande mercato Lte: entro la fine del 2015 avrà 350 milioni di abbonamenti, quasi il 35% del totale mondiale. Entro il 2021 si prevede che in questa area le sottoscrizioni Lte raggiungeranno quota 1,2 miliardi.

Ambiente

Dallo studio emerge inoltre che il settore dell'Information Technology alimenta l'economia a basse emissioni di anidride carbonica: consentirà di ridurre il consumo energetico e le emissioni di gas serra in tutti i settori industriali fino a 10 giga tonnellate di CO2e, che rappresentano il 15% delle emissioni globali di gas serra nel 2030.

Connettere il Continente nero

L'Africa diventerà un continente sempre più connesso. Non a caso due giganti come Google e Facebook stanno investendo con progetti ad hoc. Dallo studio emerge che il Continente che solo cinque anni fa contava 500 milioni di sottoscrizioni le raddoppierà entro fine 2015 raggiungendo il miliardo. La diffusione della connettività - secondo Ericsson - migliorerà l'inclusione finanziaria per quel 70% della popolazione africana che potrà accedere a servizi finanziari in mobilità.

4 dicembre 2015

La Redazione

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #ericsson #internet delle cose #smart home #5g

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.