Fastweb

Facebook aggiunge un' esperienza AR  a Ready Player One

Facebook Social #facebook #dati Facebook pagherà per conservare e studiare i dati personali degli utenti Dopo la chiusura dei programmi Research e Onavo, Facebook lancia una nuova ricerca per lo studio dei dati degli utenti
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Facebook aggiunge un' esperienza AR  a Ready Player One FASTWEB S.p.A.
Ready Player One poster
Web & Digital
Target Tracking permetterà di animare un poster semplicemente inquadrandolo con il proprio telefono

Facebook aggiunge una nuova funzione di realtà aumentata chiamata Target Tracking, la quale permette alle persone di riprodurre contenuti AR puntando il proprio telefono su un'immagine e inquadrandola.

Target Tracking al momento è in versione beta e riservata agli sviluppatori, ma gli utenti di Facebook possono provare l'esperienza dell'animazione AR sui poster di Ready Player One: A Wrinkle In Time. L'esperienza può essere provata mediante al scansione di un codice QR. Un toolkit per sviluppatori dovrebbe essere rilasciato pubblicamente entro questa primavera.

Questa è una funzione di realtà aumentata molto basilare e standard, simile alle "immagini viventi" fatte dalle stampanti high-tech. Facebook però sostiene che il suo sistema sarà più fluido e incisivo rispetto ad altre piattaforme AR e che sarà inoltre semplice per le persone trasformare i propri poster o immagini in "fiducial markers".

Le animazioni infatti dovrebbero rimanere fisse anche se qualcuno dovesse camminare davanti al poster o se chi compie l'azione dovesse avere un telefono fascia medio-bassa.

Facebook la definisce una "realtà aumentata persistente", poiché invece di riconoscere solo superfici piane per inserirvi oggetti virtuali, memorizza in modo permanente le informazioni associate a un'immagine specifica.

Lo step successivo potrebbe essere una funzione per cui un qualcosa appaia non solo su un segno o un'immagine al passaggio, ma su un segno o un'immagine specifica in un luogo specifico tramite un GPS, ma non si è ancora a questo punto.
Sostanzialmente l'obiettivo di Facebook è che aziende o artisti utilizzino questo strumento per "costruire i loro brand e connettersi con i clienti" attraverso AR.

Ricordate tutti quegli scenari fantascientifici distopici in cui i cartelloni virtuali coprono ogni superficie e le mascotte pubblicitarie olografiche ti urlano contro? Benvenuti nel futuro.

6 aprile 2018

Fonte: theverge.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #ai #facebook

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.