Campidoglio, sede del Comune di Roma

Rating Comuni, il sito che monitora la salute dei comuni

Sfruttando i dati di bilancio e altri indicatori omogenei e trasparenti, il portale è in grado di determinale lo stato della finanza locale e il livello della qualità di vita
Rating Comuni, il sito che monitora la salute dei comuni FASTWEB S.p.A.

Creato dalla startup romana EvaBeta, RatingComuniItaliani è un portale che, sfruttando gli open data provenienti dalle pubbliche amministrazioni italiane, prova a ricostruire una mappa dello stato socio-economico degli enti comunali del Bel Paese. L'obiettivo è quello di fornire ai cittadini italiani uno strumento che consenta di verificare quale sia lo stato di salute economico del proprio comune ed effettuare un confronto – basato su dati omogenei e certificati – con gli altri comuni del comprensorio o comuni di “taglia” simile sparsi in Italia. Non solo: con RatingComuniItaliani si potranno conoscere con esattezza quale sia la spesa per gli stipendi della pubblica amministrazione, sapere se la spending review avviata dall'amministrazione comunale della propria città stia dando gli effetti sperati e molto altro ancora.

 

La homepage di RCI

 

Rating e qualità

RCI (acronimo che identifica la piattaforma della startup romana attiva nel campo della valutazione dei rischi economico-finanziari) fornisce una valutazione quantitativa, qualitativa e di qualità sui Comuni italiani. Mette a disposizione di tutti i cittadini-contribuenti un vero e proprio rating, basato su dati trasparenti e omogenei, delle oltre ottomila città italiane. RatingComuniItaliani non si limita a misurare la performance economica di una città e di un territorio, ma offre uno spaccato sulla qualità della vita, sul livello di benessere diffuso e sulla redistribuzione della ricchezza, sulla vivibilità delle città e la qualità dell’ambiente.

 

Rating finanziario del Comune di Roma

 

Accessibilità e comprensibilità

È proprio la trasparenza a garantire a tutti gli internauti la possibilità di accedere agli stessi open data utilizzati dalla startup romana e analizzarli nel modo che più si ritiene opportuno. Grazie alle API (acronimo di Application programming interface), inoltre, chiunque può riutilizzare i dati e gli strumenti di analisi di RatingComuniItaliani all'interno del proprio sito web o della propria applicazione per smartphone. Altro punto di forza del portale è la facilità con cui gli utenti possono leggere i dati economico-finanziari e farli propri: grazie a semplici strumenti interpretativi, i dati sono resi comprensibili anche ai neofiti o non esperti in materia, che possono così valutare in qualunque momento la performance del proprio comune.

 

Rating finanziario del Comune di Milano

 

Rating della finanza e rating del benessere

Due i rating consultabili dalle pagine di RCI: finanza e benessere. Il primo mutua il metodo di analisi della famosa agenzia di rating Moody's e lo applica ai dati derivati dai bilanci degli enti comunali italiani, valutandone l’esposizione finanziaria e creditizia, oltre al rischio per le casse dell’amministrazione. Il secondo, invece, è un indice che sfrutta dati come la qualità della vita, cura del territorio, vivibilità della città, offerta sanitaria e altri per disegnare una mappa, il più possibile precisa, che restituisca l'idea di come si vive in Italia.

 

Confronto tra comuni

 

Come funziona RatingComuniItaliani

Per utilizzare RatingComuniItaliani non si ha bisogno di grandi conoscenze o competenze informatiche. Il funzionamento del portale, infatti, è estremamente intuitivo e, come detto, permette a chiunque di accedere ai dati e consultarli. Nella homepage del sito è presente una mappa interattiva del nostro Paese: da qui, scorrendo con il mouse, è possibile scegliere uno degli oltre ottomila comuni italiani e accedere alla scheda corrispondente. All'interno si trovano i vari indicatori utilizzati dal portale per valutare il comune: spesa pubblica (stipendi della pubblica amministrazione, indebitamento dell'Ente, autonomia finanziaria e impositiva e altri), servizi erogati (sanità, istruzione, assistenza sociale, spazi verdi, trasporti pubblici e altri), costo della vita, numero di scuole presenti sul territorio, il reddito pro-capite e altro ancora. Sempre dalla homepage, inoltre, è possibile scegliere l'anno di riferimento dei dati e valutarne l'evoluzione temporale dell'ultimo decennio.

Infine, è possibile confrontare più comuni tra loro e visualizzare le due mappe (finanziaria e del benessere) sia a livello nazionale sia a livello locale, giocando con le carte interattive offerte dal sito.

Copyright © CULTUR-E
Condividi
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai notizie e approfondimenti sul
mondo del Cloud, della Sicurezza e della
Digital Transformation!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail