Fastweb

Phishing, il lucchetto accanto alla URL non garantisce sicurezza

Hacker che realizza un kit phishing Internet #phishing #hacker Allarme phishing: venduti online dei kit anche per principianti Secondo il fornitore di servizi CDN, sono sempre di più i casi di kit phishing venduti online. Ecco cosa sono e come funzionano
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Phishing, il lucchetto accanto alla URL non garantisce sicurezza FASTWEB S.p.A.
Phishing
Web & Digital
La metà dei siti di phishing esistenti danno la sensazione di essere "sicuri" grazie al simbolo del lucchetto accanto alla URL

Non si può presumere che un sito sia onesto solo perché ha il simbolo del lucchetto nella barra degli indirizzi, e PhishLab ha appena illustrato il perché. L'azienda anti-phishing ha stabilito che il 49 percento di tutti i siti di phishing conosciuti utilizzava la protezione Secure Sockets Layer (e quindi visualizzava il simbolo del lucchetto) a partire dal terzo trimestre del 2018. Si tratta di un forte aumento dal 35 % rispetto al secondo trimestre e del 25 % di un anno prima. Questi siti cercheranno ancora di indurci a consegnare loro dettagli vitali ma con la differenza che il loro traffico web verrà crittografato mentre lo fanno.

John LaCour di PhishLabs collega il forte aumento di questo fenomeno sia agli hackers sia alle loro reazioni ai cambiamenti del software. Molti phisher acquistano domini Web e creano prontamente, per questi, dei certificati SSL. E anche se Google è stato utile quando ha iniziato a mettere in guardia gli utenti di Chrome sui siti non protetti, probabilmente ha indotto i phisher a proteggere i loro siti nel tentativo di evitare tali avvisi.

In una certa misura, gli sviluppatori di browser stanno affrontando il problema bloccando i siti di phishing conosciuti indipendentemente dal fatto che utilizzino o meno la crittografia. Non riescono a catturare ogni sito, però. In un certo senso, la migliore difesa contro l'insorgenza di siti di phishing "sicuri" è semplicemente quella di dissipare ogni dubbio.

Cerchiamo sempre di mettere in dubbio la legittimità delle richieste inattese per i nostri accessi e le informazioni personali, anche se all'apparenza sembrano autentici.

28 novembre 2018

Fonte: engadget.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #phishing #sicurezza #privacy

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.