Fastweb

OpenOffice e LibreOfiice, i fratelli gratuiti di Microsoft Office

Google Alert Web & Digital #google #guida Che cos'è Google Alert e a cosa serve Lo strumento di Big G consente di ricevere delle email nel caso in cui vengano pubblicati articoli, news o siti web su un argomento o una parola chiave specifica
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
OpenOffice e LibreOfiice, i fratelli gratuiti di Microsoft Office FASTWEB S.p.A.
Scrivere a computer
Web & Digital
Cerchi un'alternativa gratuita a Office? Per te ci sono OpenOffice e LibreOffice, ma non solo. Scopri con noi quali sono le suite di applicativi d'ufficio gratuite

 

Office e i suoi fratelli. La suite sviluppata da Micosoft è lo strumento più completo sul mercato per creare documenti di testo, presentazioni per convegni, gestire database e inviare mail. Ha un unico problema: è a pagamento e la licenza ufficiale non è proprio economica. Per gli utenti che non hanno a disposizione un budget sufficiente per acquistare Office sono disponibili tante alternative gratuite che offrono qualche funzionalità in meno, ma che svolgono egregiamente il loro lavoro. Open Office e Libreoffice sono sicuramente le suite alternative a Office più famose, ma non sono le uniche: il panorama è vasto e permette agli utenti di scegliere il software più adatto alle proprie esigenze.

Inoltre, per gli utenti che non hanno spazio libro sul proprio hard disk ma necessitano di un editor testuale, la Rete mette a disposizione programmi gratuiti alternativi a Office come Google Docs e Open 365. Il primo è integrato con il servizio cloud di Big G e permette di salvare i documenti direttamente sul proprio account Google, la seconda invece necessita della registrazione ma offre gratuitamente 20GB per i propri documenti. Ecco le migliori alternative gratuite a Office.

Open Office

 

open office alternativa gratuita office

 

Tra le alternative gratuite alla suite di Microsoft, OpenOffice è sicuramente la più famosa e con più esperienza alle spalle. Il programma ha cambiato per diverse volte padrone (tra i proprietari anche l'azienda statunitense Sun e il colosso Oracle), ma ora la gestione è nelle mani di Apache Software Foundation, società specializzata nello sviluppo di programmi per l'estrazione dei dati da grandi database. La suite nei suoi quindici anni di sviluppo ha avuto più volte il supporto della comunità che ne ha migliorato le funzionalità e corretto i bug. Anche ora che è passato sotto la gestione di Apache, il codice sorgente può subire modifiche anche se non è totalmente open surce. Offre agli utenti un editor di testo, un software per le presentazioni e un foglio di calcolo molto simile a Excel.

LibreOffice

 

libreoffice

 

Nata da una costola di Open Office, LibreOffice si candida ufficialmente al trono di miglior alternativa a Office. Il progetto è nato nel 2010 quando Open Office è stato acquisito dal colosso Sun e tutti i diritti intellettuali sulla suite sono passati alla società statunitense. Un gruppo di programmatori, impauriti dalla deriva capitalista che stava assumendo il progetto, diedero vita a LibreOffice rilasciandolo con una licenza LGPL, ovvero con la possibilità da parte della community di modificare qualsiasi parte del codice sorgente. Il software gratuito offre un Writer con cui modificare i documenti di testo, Impress con cui sviluppare presentazioni e slide, Calc per gestire database e fogli di calcolo, Draw per la grafica vettoriale e Math per l'elaborazione di formule matematiche.

WPS Office

 

wps office alternativa office

 

Per molti è e sarà sempre Kingsoft Office. WPS Office è un software nato da poco e che riprende tutti i tool già presenti nella precedente suite: Kingsoft Writer, Kingsoft Presentation e Kingsoft Spreadshet. Molto conosciuto in alcune nazioni estere, meno utilizzato in Italia a causa della mancanza della traduzione. Il software è veramente molto completo e offre una versione per Windows, per Mac, per Linux e anche per Android, dando la possibilità agli utenti di modificare i file anche da smartphone e tablet. Con quasi venti anni di esperienza sulle spalle è sicuramente una delle migliori alternative gratuite a Microsoft Office.

Google Docs

Poteva mancare Google in una guida sulle suite di lavoro gratuite? Certo che no. Big G, però, non ha sviluppato un programma da dover installare sul computer, ma ha realizzato un tool integrato con Google Drive, il servizio di cloud storage dell'azienda di Mountain VIew. Ogni utente ha la possibilità di caricare sul proprio account un qualsiasi file di testo o un foglio di calcolo e di modificarlo con uno degli stumenti a disposizione: Google Documenti o Google Fogli. Inoltre, l'utente potrà utilizzare altri due strumenti molto utili: Google Presentazioni per creare slide e Google Moduli per dar vita a questionati e sondaggi. La suite è totalmente gratuita ed è integrata in tutti i servizi offerti da Big G.

Open 365

 

open 365 suite ufficio

 

Servizio molto simile a Google Docs, Open 365 permette agli utenti di lavorare ai propri documenti direttamente sullo spazio cloud e di condividerli velocemente con i propri amici e colleghi. Il servizio sfrutta i tool sviluppati da LibreOffice per dare l'opportunità agli utenti di lavorare sui propri file su ogni tipo di device. L'applicazione è gratuita ma necessita di una registrazione che mette a disposizione 20GB sullo spazio cloud del servizio.

FreeOffice

Disponibile per Windows, Linux e Android, FreeOffice può essere utilizzato sia a casa sia in ufficio grazie alle varie funzionalità messe a disposizione. Infatti con FreeOffice sarà possibile editare i testi, creare presentazioni e gestire piccoli database attraverso il foglio di calcolo. La suite di lavoro è gratuita ma non è disponibile in italiano. Sicuramente non è la miglior alternativa gratuita a Office ma può comunque dire la sua.

SoftMaker FreeOffice

Caratterizzato da un'interfaccia utente semplice ma allo stesso tempo estremamente funzionale, FreeOffice è la versione gratuita (e con funzionalità ridotte) della suite di produttività di SoftMaker. Compatibile sia con sistemi Windows sia con sistemi Linux (ne esiste, inoltre, anche una versione portable, funzionante senza installazione da una pennetta USB), FreeOffice mette a disposizione degli utenti un editor di documenti testuali (TextMaker, alternativa gratis a Word), un programma per i fogli di lavoro (PlanMaker, alternativa gratis a Excel) e un software per creare e modificare presentazioni (Presentetions, alternativa gratis a PowerPoint). Un prodotto completo, insomma, che permette di rimpiazzare senza problemi la suite di programmi Microsoft offrendo la piena compatibilità con i formati documenti più utilizzati (.doc, .xls e .ppt solo per citarne tre). A questo si unisce la possibilità di esportare i documenti in formato EPUB e creare così degli ebook da caricare senza troppi problemi sul proprio ereader.

4 gennaio 2013 (aggiornato il 15 agosto 2017)

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #office #openoffice #libreoffice #guida

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.