Fastweb

Novità Gmail: email che si autodistruggono, snooze e smart reply

google assistant Smartphone & Gadget #google #google assistant Come utilizzare Google Assistant Arrivato in Italia da metà novembre 2017, il nuovo assistente personale di Google promette di essere più intelligente e di imparare dall'esperienza. Ecco come funziona e i trucchi per utilizzare al meglio Google Assistant
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Novità Gmail: email che si autodistruggono, snooze e smart reply FASTWEB S.p.A.
Nuovo design per Gmail
Web & Digital
Gmail si rinnova, sia nella grafica sia nelle funzionalità. Ora gli utenti potranno inviare email che si autodistruggono o posporre la ricezione di messaggi già ricevuti

Un rinnovamento da tempo atteso e, probabilmente, più volte rinviato. E proprio per questo motivo sempre più necessario: la concorrenza degli avversari più diretti e dei servizi di messaggistica istantanea tanto aggressivi quanto "omnicomprensivi" hanno infine spinto Google a rinnovare profondamente Gmail, il suo servizio di posta elettronica e "portale d'ingresso" al mondo dei suoi servizi. E quella che era stato inizialmente annunciata come una semplice "rinfrescata" dettata da Metro design, si è invece rivelata con l'essere una profonda ristrutturazione.

Gmail non cambia solo interfaccia (senza abbandonare la linearità e semplicità che l'hanno sempre contraddistinta) ma aggiunge funzioni che la rendono ancora più smart e più efficace, sia a livello personale sia a livello professionale. Molteplici le novità Gmail introdotte tra fine aprile e inizio maggio 2018: si va dagli avvisi smart per rispondere alle email inviate o ricevute alla posta elettronica in modalità riservata, che protegge il contenuto dei messaggi inviati.

Tra questi due "estremi" troviamo una marea di molteplici novità, che di fatto "traghettano" Gmail verso la parte finale di queste decennio e l'inizio del prossimo. Un periodo che si preannuncia piuttosto complesso, e Google non vuole farsi di certo trovare impreparata: per questo motivo dalle parti di Mountain View hanno deciso di ridisegnare il loro servizio di punta (dopo il motore di ricerca, ovviamente), dotandolo di un'interfaccia e di nuove funzionalità da primo della classe.

Come funziona la modalità riservata di Gmail

La novità più interessante – e attesa – della nuova Gmail è senza dubbio la modalità riservata. Grazie a questo nuovo set di opzioni, gli utenti potranno gestire in maniera avanzata la privacy e i tempi di lettura di ogni messaggio, così da proteggerne al meglio il contenuto e gli allegati.

 

Modalità riservata Gmail

 

Per attivare la modalità riservata dovrete, prima di tutto, creare un nuovo messaggio di posta elettronica e attendere che si apra la "solita" finestra: noterete che alla destra del pulsante "Invia" compariranno alcune nuove icone. Premendo su quella a forma di lucchetto con timer: cliccandoci sopra potrete scegliere quanto tempo avrà a disposizione il destinatario per leggerlo, impostare una password per accedere al messaggio (una sorta di autenticazione a due fattori per ogni email) che si riceverà via SMS oppure revocare l'accesso alla conversazione.

Una volta inviato al destinatario, quest'ultimo non riceverà l'email, ma un link che consentirà di accedere al messaggio a tempo: scaduto il periodo, l'email e tutto ciò che contiene (testo, immagini e allegati) si autodistruggeranno e andranno persi per sempre.

Come funziona lo snooze di Gmail

 

Il tasto Snooze di Gmail

 

Nella sua nuova veste, funzionale e grafica, Gmail consente di posporre la ricezione di messaggi già ricevuti. Si tratta della cosiddetta funzione snooze (un nome che evoca l'omonimo tasto delle sveglie), introdotta per facilitare la lettura della posta elettronica a quegli utenti con l'inbox sempre piena. Attivare lo snooze, d'altronde, è estremamente semplice: basterà passare con il cursore del mouse sul messaggio "incriminato" e, all'estremità destra, cliccare sull'icona a forma di orologio. Comparirà un piccolo menu dal quale selezionare la data (qualche ora più tardi, il giorno successivo o sette giorni dopo) per ricevere nuovamente il messaggio, nella speranza di potergli dedicare più attenzioni.

Come funzionano le smart reply di Gmail

 

Risposte smart di Gmail

 

Già introdotte nell'app Android lo scorso anno, le smart reply sono delle brevissime risposte "contestuali" che Gmail mette a disposizione degli utenti per rispondere in maniera più celere possibile. Dopo aver scansionato e analizzato il significato dell'email ricevuta, gli algoritmi di intelligenza artificiale di Google forniranno al destinatario alcune possibili risposte: basterà cliccare su uno dei pulsanti per inviare un messaggio preconfezionato, ma perfettamente a tema.

Come funzionano gli avvisi intelligenti di Gmail

 

Avvisi smart Gmail

 

Per evitare che dei messaggi di posta elettronica finiscano nel dimenticatoio, Google ha introdotto anche una serie di avvisi intelligenti, che ricorderanno all'utente il lavoro rimasto in "sospeso". A qualche giorno dalla ricezione, nella parte destra del rigo di "competenza" del messaggio comparirà un alert di color arancione con scritto "Ricevuta 3 giorni fa. Rispondere?", oppure "Inviata 7 giorni fa. Riprovare?".

Nuove funzionalità antiphishing

 

Nuove funzionalità antiphishing

 

Nel tentativo di contrastare quello che è il maggior pericolo per i servizi di posta elettronica, Google introduce nuove funzionalità di sicurezza volte a contrastare la diffusione di phishing e le truffe online. All'interno di messaggi ritenuti sospetti dall'intelligenza artificiale di Google comparirà un banner rosso che avvisa gli utenti del possibile pericolo che stanno correndo: starà poi al destinatario decidere se continuare, aprendo allegati o rispondendo al messaggio, oppure se cestinare definitivamente l'email ricevuta.

Modalità offline Gmail

Per favorire gli utenti che utilizzano Gmail per lavoro e sono sempre in viaggio, Google ha aggiunto una nuova modalità di funzionamento offline. L'interfaccia utente resta la stessa, con il proprietario della casella di posta che potrà apportare tutte le modifiche che vorrà: cestinare messaggi, inviare risposte, creare nuove email. Nel momento in cui ci si collegherà nuovamente alla Rete, Gmail sincronizzerà automaticamente tutte le attività compiute, spedendo e cancellando messaggi.

Modalità anteprima per gli allegati

Al primo "avvio" della nuova versione di Gmail, l'utente dovrà scegliere tra tre differenti modalità di visualizzazione della casella di posta: Predefinita, Normale o compatta. Scegliendo la prima delle tre, l'interfaccia utente cambierà un po' rispetto al passato, concedendo più spazio agli allegati. Se un'email conterrà dei documenti o delle foto, infatti, saranno mostrate direttamente all'interno del "rigo di competenza": basterà cliccarci sopra per vedere l'anteprima dell'allegato, senza dover perdere tempo a cercarli all'interno del messaggio.

Come attivare da subito la nuova versione Gmail

 

Come attivare da subito la nuova versione Gmail

 

Con centinaia di milioni di utenti attivi in tutto il mondo, Google sta rilasciando un po' per volta la nuova versione di Gmail. E non è detto che venga attivata automaticamente. Per utilizzare sin da subito la nuova Gmail si deve cliccare sul pulsante Impostazioni (l'icona a forma di ingranaggio in alto a destra) e verificare che in cima al menu ci sia la voce "Prova la nuova Gmail". In caso affermativo, cliccateci sopra e attendete che si completi il caricamento della nuova interfaccia.

27 aprile 2018

copyright CULTUR-E Fonte: theverge.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #gmail #google #posta elettronica

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.