Neuralink

Neuralink aumenterà la "larghezza di banda" nella comunicazione umana

Il capo di Tesla e Space X parla del suo progetto di impianto neurale per aumentare la "larghezza di banda" nella comunicazione umana
Neuralink aumenterà la "larghezza di banda" nella comunicazione umana FASTWEB S.p.A.

Neuralink, l'impianto cerebrale di Elon Musk, è attualmente in fase di test nei suini, ma il CEO di SpaceX e Tesla vuole che il dispositivo di collegamento cervello-computer possa migliorare ed amplificare la comunicazione umana, come ha riferito in un'intervista con il New York Times.

"Siamo un modem a 300 baud. Inviamo le informazioni molto lentamente nel nostro telefono, forse un po' più velocemente in un computer, se si usano 10 dita", ha detto al NY Times. "È molto difficile comunicare. L'intelligenza artificiale divergerà da noi solo perché non potrà parlarci". Dato che siamo già così attaccati ai nostri telefoni, computer e account sui social media, dice, inserire un chip Neuralink nel nostro cervello non sarebbe poi un enorme cambiamento per l'umanità.

"È come se fossimo già in parte elettronici, se ci pensate. Oggi, quando qualcuno muore, il suo "fantasma elettronico" è lasciato in giro", ha detto. "Parlo dei profili Instagram, Twitter o qualsiasi altra cosa. Facebook, le loro e-mail, il loro sito web - è tutto ancora lì."

Prima che possa migliorare la "larghezza di banda della nostra comunicazione", il valore iniziale del dispositivo sarà utilizzato nel trattamento delle lesioni cerebrali, ha detto Musk. Ma ha anche sottolineato che il progetto è ancora "in una fase molto, molto primitiva". Prima che ottenga l'approvazione della FDA, richiederà un esame approfondito per assicurarsi che non abbia effetti negativi e che sia rimovibile, ha detto.

Durante un evento ad agosto, Musk ha mostrato la tecnologia di Neuralink, che mira a costruire un collegamento digitale tra cervello e computer. Un collegamento wireless dal dispositivo di calcolo Neuralink, impiantato chirurgicamente nel cranio di un maiale di nome Gertrude, ha mostrato l'attività cerebrale dell'animale mentre annusava intorno a un recinto. Neuralink ha per ora un focus soltanto medico, come aiutare le persone ad affrontare le lesioni al cervello e al midollo spinale, ma la visione a lungo termine di Musk è più radicale. Il magnate ha suggerito che Neuralink potrebbe in futuro essere usato per cose come la "telepatia concettuale" o per connettersi con le proprie incarnazioni digitali alle varie intelligenze artificiali.

Fonte: cnet.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail