Netflix N-Plus

Netflix lancia la community N-Plus

Una community dedicata agli amanti delle serie originali Netflix
Netflix lancia la community N-Plus FASTWEB S.p.A.

Netflix intende creare una fandom attorno ai suoi contenuti originali, e "N-Plus" potrebbe essere la risposta. In un'e-mail inviata ad un gruppo di utenti selezionati, il gigante dello streaming ha condiviso la sua idea per uno "spazio online" chiamato N-Plus, dove le persone possono ascoltare podcast, creare playlist dei loro programmi preferiti e fornire feedback sui nuovi contenuti originali durante la pre-produzione.

Segnalato per la prima volta da Protocol, Netflix descrive N-Plus come un "futuro spazio online dove potrete saperne di più sugli spettacoli Netflix che amate e su qualsiasi cosa ad essi correlata". Fondamentalmente, è un sito web dedicato ai fan di Netflix, con podcast, contenuti dietro le quinte e funzionalità di social media.

Una delle funzionalità di N-Plus proposte sono le playlist, di fatto simili alle watchlist su IMDb. Gli utenti di N-Plus possono creare playlist dei loro programmi preferiti da condividere con gli amici (o i loro follower sui social media). Le persone che non sono abbonate a Netflix possono guardare i trailer degli spettacoli in queste playlist, il che potrebbe incoraggiarle ad aderire al servizio.

Le playlist possono estendersi anche alle colonne sonore Netflix Originals, anch’esse sono piuttosto popolari. Gli utenti di N-Plus possono avere la possibilità di ascoltare le loro colonne sonore Netflix preferite e creare playlist condivisibili per i loro amici.

Ovviamente, Netflix non è estraneo alle fandom. La società condivide regolarmente filmati e interviste dietro le quinte su YouTube e utilizza account Twitter come Netflix Geeked per creare community di fan. La società ha anche speso una gran quantità di denaro per costruire una libreria di anime con spettacoli unici come Yasuke, entrando nel cosmo degli utenti più affidabili del mondo, ovvero i fan accaniti di anime.

Sebbene N-Plus possa inizialmente sembrare un po' inutile, potrebbe anche diventare una parte essenziale del marchio Netflix. La società ha iniziato a sviluppare contenuti originali solo nel 2013 e, sebbene abbia diversi programmi di successo, non si sa per quanto tempo la proprietà intellettuale potrà essere un guadagno. Costruire una fandom forte potrebbe aiutare spettacoli come Stranger Things e Bojack Horseman a generare profitti per i decenni a venire, proprio come Star Wars e altri marchi di lunga durata.
 

Fonte: reviewgeek.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail