Fastweb

Mozilla usa il machine learning per trovare i bug nel codice

Le imminenti novità di Firefox Web & Digital #firafox #browser Le imminenti novità di Firefox Una maggiore protezione nel tracciamento, un gestore di password per desktop e molto altro
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Mozilla usa il machine learning per trovare i bug nel codice FASTWEB S.p.A.
Mozilla Firefox Clever Commit
Web & Digital
Clever-Commit è il nuovo assistente di codifica che permette di rilevare e correggere i bug ancora prima di diventare operativi

Nel tentativo di ridurre gli errori di codifica nel browser Firefox, Mozilla sta implementando Clever-Commit, un assistente di codifica che funziona sull'apprendimento automatico sviluppato in collaborazione con Ubisoft, noto sviluppatore di videogiochi.

Clever Commit analizza le modifiche al codice mentre gli sviluppatori le assegnano alla base di codici di Firefox. Queste vengono messe a confronto con tutto il codice analizzato precedentemente per vedere se ci sono similitudini con il codice che il sistema sa essere buggato.

Se l'assistente pensa che una proposta di modifica al codice sia sospetta, avvisa immediatamente lo sviluppatore. Presumendo che l'analisi sia corretta, il bug può dunque essere corretto prima che venga eseguito l'invio nel repository originale.

Clever Commit può addirittura suggerire delle soluzioni per i bug che rileva.
Inizialmente la previsione di Mozilla è quella di utilizzare Clever Commit durante le revisioni del codice, ma col tempo si potrà utilizzare anche in altre fasi dello sviluppo, infatti funziona con tutti e tre i linguaggi utilizzati per Firefox: C++, JavaScript e Rust.

Lo strumento si basa sul lavoro di Ubisoft La Forge, il laboratorio di ricerca appunto di Ubisoft, che l'anno scorso ha presentato il Commit-Assistant, basato su una ricerca chiamata CLEVER, un sistema per trovare bug e suggerire correzioni.
Quel sistema ha trovato circa il 60-70% dei commit buggati, sebbene ci fosse un tasso di falsi positivi del 30%.
Anche se il tasso di falsi positivi risulta abbastanza alto, gli utenti hanno comunque ritenuto che ne valesse la pena per via del tempo effettivo risparmiato nel momento dell'identificazione corretta di un bug.

Mozilla sta raggiungendo dei numeri simili con l'integrazione completa di Clever-Commit nei suoi processi di sviluppo, con una media di tre o quattro bug su cinque individuati e corretti prima di essere effettivi.
Questa meccanica risulta molto più economica e funzionale rispetto alla correzione dopo che siano entrati in produzione.

L'utilizzo dell'apprendimento automatico per questo scopo non è pero un'esclusiva di Mozilla e Ubisoft. L'anno scorso infatti Microsoft ha introdotto una funzione chiamata IntelliCode in Visual Studio.
IntelliCode ha esaminato alcuni dei repository GitHub pubblici più popolari (oltre 2000 progetti con più di 100 stelle ciascuno) per capire quali fossero le migliori pratiche di codifica.

Gi utilizzi iniziali di IntelliCode possono essere definiti conservativi, infatti fornisce suggerimenti di completamento IntelliSense più efficaci sapendo quali suggerimenti hanno un utilizzo più probabile, in base a come altri progetti utilizzano le stesse API.
Questo viene utilizzato anche per rilevare gli stili di codifica e l'utilizzo degli spazi bianchi in modo che possa formattare il codice in maniera coerente con il resto del progetto.

13 febbraio 2019

Fonte: arstechnica.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #machine learning #mozilla #fireofx

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.