Mozilla VPN

Mozilla lancia il suo servizio di VPN

Le VPN sono diventate uno strumento popolare per nascondere le attività online e aggirare le restrizioni basate sulla localizzazione dei servizi di streaming
Mozilla lancia il suo servizio di VPN FASTWEB S.p.A.

Mozilla ha annunciato che il suo servizio di rete privata virtuale (VPN) è ora disponibile su Windows, con il supporto per i dispositivi Android in arrivo entro la settimana. Il rilascio potrebbe dare a Mozilla, il creatore del browser Firefox, una piccola indipendenza finanziaria.

Il servizio mensile da 4,99 dollari sarà inizialmente disponibile solo negli Stati Uniti, in Canada, nel Regno Unito, a Singapore, in Malesia e in Nuova Zelanda.

Le VPN fungono da tunnel crittografato per il trasferimento di dati su Internet, contribuendo a proteggere le informazioni sensibili in transito. Originariamente sviluppate come uno strumento del mondo degli affari, le VPN sono utilizzate da un quarto degli utenti di Internet per nascondere le attività online, aggirando la censura di Internet in paesi senza una connessione Internet gratuita ed evitando le restrizioni basate sulla geografia dei servizi di streaming. Le VPN possono anche oscurare gli indirizzi Internet, rendendo più difficile per gli inserzionisti, i publisher e i broker, rintracciare online le attività e le preferenze degli utenti.

Mozilla, che ha testato il servizio per quasi un anno, afferma che il servizio VPN promette un'esperienza di navigazione più rapida grazie alla sua struttura più snella. La VPN di Mozilla si basa sulle 4.000 righe di codice del protocollo WireGuard, meno di un terzo della VPN fornita da un provider medio.

Sebbene la mossa sia parte della recente spinta verso la privacy di Mozilla, potrebbe anche offrire alla società un margine di manovra finanziaria. Mozilla attualmente guadagna attraverso offerte di annunci di ricerca, in particolare con Google: viene pagato per l'invio di query di ricerca degli utenti di Firefox a Google. Google mostra annunci pubblicitari accanto ai risultati di ricerca e i produttori di browser, tra cui Mozilla, spesso ottengono un taglio dei proventi.

Costruire una VPN per persone disposte a pagare per una maggiore privacy darebbe a Mozilla un altro modo per guadagnare denaro. Mozilla in precedenza aveva testato l'offerta di un servizio VPN al costo di 10 dollari al mese, ottenendo anche un discreto successo.

Fonte: cnet.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail